logo cinque gusti

Il vino migliore da bere durante una gita in barca

vino da bere in barca

Tutti amano le gite in barca e sicuramente tutti amano il buon vino! Il dolce sole, il calore sulla tua pelle, le onde che si infrangono dolcemente mentre la barca li attraversa: ci sono così tanti motivi per innamorarsi dell’estate e i giorni in barca sono sicuramente uno di questi.

Esistono molti modi per rendere le tue giornate in barca ancora più indimenticabili e uniche. Uno di questi e sorseggiare un buon calice di vino, magari mentre godi di un tramonto estivo perfetto accomodato a prua della barca con le persone che più ami.

Il vino è una scelta fantastica per le tue giornate estive in barca ma qual è la migliore selezione da sorseggiare durante le gite estive in barca? Scopriamolo.

 

Vino rosato

Il rosato è generalmente considerato un vino estivo e per una buona ragione. La sua miriade di stili lo rende la scelta perfetta per qualsiasi occasione in barca tu possa vivere. Prendi una bottiglia di Provence Rosé per una rilassante giornata sul pontone o una bottiglia di frizzante Sangiovese Rosé per un’esperienza di classe (pensa allo yachting). Onestamente, colpirai nel segno con qualsiasi stile rosé tu scelga, assicurati solo che sia ben freddo prima di versare!

 

Champagne

Anche se non hai qualcosa da festeggiare, puoi comunque far scoppiare una bottiglia di spumante e celebrare il sole! Soprattutto in una giornata di sole in barca, quel classico pop farà sorridere chiunque. Scegli una bottiglia di Champagne più asciutta poiché trascorrerai la giornata al sole e questo la renderà più rinfrescante.

Se vuoi qualcosa di un po’ diverso, prendi invece una bottiglia di Cava (spumante spagnolo). Il Cava ha molte somiglianze con lo Champagne, ma tende comunque ad essere un po’ più economico. È leggermente meno acido e può essere un po’ più fruttato: da provare!

 

Beaujolais

Per quelli che hanno bisogno di un vino rosso, (anche se la barca non proprio l’ ambiente migliore per il vino rosso), il Beaujolais è il punto di riferimento per la nautica. Ha un’acidità rinfrescante, bassi tannini e sapori fruttati: è un vino rosso ottimo per rilassarsi durante la propria giornata in barca. I vini Beaujolais di Fleurie sono un ottimo punto di partenza, soprattutto se ti stai appena approcciando a questo stile di vino.

 

Assyrtiko

Davvero, cosa c’è di più estivo di un vino greco e una giornata in barca? Il vino greco è uno dei migliori vini da bere su una barca e Assyrtiko è forse tra i preferiti della stagione estiva! Con un’elevata acidità e mineralità pazzesca, ti fa sentire come se fossi sull’oceano semplicemente sorseggiandolo. È un vino originario di Santorini, quindi assicurati di incanalare tutta l’estetica greca che puoi!

 

Sicilia Zibibbo

Giallo paglierino brillante con riflessi verdognoli, al naso la carica aromatica tipica dello Zibibbo si apre su note fruttate di agrumi, tra cui spicca il pompelmo rosa, e floreali su un fondo di erbe aromatiche mediterranee. In bocca è fresco e fragrante, ben equilibrato tra sapidità e struttura.

Solare e luminoso, il Terre Siciliane Zibibbo IGT “Lighea” di Donnafugata dimostra tutte le potenzialità dello zibibbo di Pantelleria, nella sua versione secca. Un vino ideale per accompagnare un aperitivo tra amici in barca, ancor meglio se al tramonto. Vinificato in solo acciaio e caratterizzato da un ricco ed affascinante bouquet di agrumi canditi e di fiori di zagara.

 

Regole d’oro per conservare e gustare il vino in barca

  • Il vino va conservato lontano dalle zone più calde della barca.
  • Per evitare pericolose fermentazioni, conservalo nel pozzetto refrigerato: questa regola non vale solo per i vini bianchi e le bollicine ma anche per i vini rossi.
  • Va conservato preferibilmente al buio o lontano da illuminazione diretta o esposizione al sole.
  • Cerca di garantire una temperatura stabile al vino per tutto il giorno.
  • Il ghiaccio non è un buon amico del vino, evitalo se ti è possibile e favorisci dei veri e propri freezer di cui puoi regolare la temperatura.
  • In barca è consigliabile usufruire di calici in policarbonato: materiale infrangibile e ugualmente adeguato ai brindisi.
  • La bottiglia vuota è un rifiuto e il mare non è una discarica a cielo aperto. Conserva tutti i rifiuti all’interno dell’imbarcazione e smaltiscili adeguatamente una volta tornato sulla terra ferma.
  • Al timone come al volante bisogna essere sobri perciò sii responsabile durante le tue degustazioni a bordo. 

 

 

come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef