logo cinque gusti

Il famoso pasticcere Iginio Massari è ormai noto in tutto il mondo grazie alle meravigliose creazioni dolci che ormai da anni sforna dai suoi laboratori.

Ma dov’è cominciato tutto?

La storia di Iginio Massari

Come lui stesso racconta l’amore per la pasticceria nasce da un incidente nella trattoria della madre rovesciò un pentolone di crema e cannella che gli cadde addosso e lo impregnò di quei profumi che sarebbero diventati protagonisti della sua vita: è li che è nato Iginio Massari pasticcere.

Il percorso di Sweetman, uno dei soprannomi con cui viene chiamato, inizia da giovanissimo: infatti, ha solo sedici anni quando si avvicina per la prima volta al mondo della cucina grazie al lavoro che aveva trovato presso una panetteria di Brescia, sua città natale.

Continua poi il suo percorso nella Svizzera Francese a Budrye a fianco del grande pasticciere Claude Gerber sia come panettiere che come pasticcere.

Le porte della pasticceria gli si aprono a seguito di un brutto incidente in moto, che lo distoglie definitivamente dall’amato mondo dello sport spostando la sua attenzione tutta sulla pasticceria e nasce la leggenda del maestro pasticcere massari.

Da quel momento comincia la sua ascesa verso grandi collaborazioni che lo porteranno alla fama conquistata oggi.

Tra le mansioni più importanti ricoperte negli anni della sua carriera c’è sicuramente quella presso Bauli come responsabile dell’innovazione qualitativa e quella presso Star come direttore tecnico del settore artigianale e industriale.

È nel 1971 che decide di aprire la sua prima pasticceria a Brescia affiancato dalla moglie Mary.

Successivamente, arrivano anche le collaborazioni televisive come ospite a Master Chef e in un programma tutto suo “Iginio Massari the Sweetman – celebrities”.

Nel 1993 ha fondato l’ AMPI Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani da cui si è dimesso con Gino Fabbri l’anno scorso e nel 1996 CAST Alimenti, scuola di cucina con sede a Brescia.

Iginio Massari dove lavora ?

La “sede generale”, il negozio di Iginio Massari continua senza dubbio ad essere la prima pasticceria, a Brescia, la Pasticceria Veneto aperta nel 1971 e che da allora non ha mai cambiato nome per volontà della famiglia, dove la moglie Mary, detta anche Mariù resta la sua spalla destra realizzando pacchetti e confezioni all’altezza dell’alta pasticceria del marito.

Ormai, però, la pasticceria di Massari è ben nota in tutto il mondo. Uno degli store più importanti si trova a Milano. La manager dello store è sua figlia, Debora protagonista di Masterchef Academy.

Altro pilastro della famiglia è Nicola Massari che sta degnamente seguendo le orme del padre in qualità di esperto tecnologo alimentare, percorso che l’ha già portato a depositare ben tre nuovi brevetti nel settore e ad aprire una birreria a Brescia.

Dove comprare panettone Iginio Massari? Iginio Massari vendita on line

Mentre, per chi volesse assaporare l’alta pasticceria di Iginio Massari oltre i confini della penisola italiana, è a disposizione sul sito ufficiale con lo shop on line e la spedizione in tantissime altre nazioni.

Il panettone di Iginio Massari è senza dubbio tra i dolci più acquistati sul web e le sue vendite mandano letteralmente in tilt il sito durante il periodo prenatalizio.

Basti pensare che l’ultima data per l’ordinazione dei panettoni è appena ad inizio dicembre pur avendo aumentato la capacità produttiva con l’apertura di nuovi laboratori.

I panettoni di Iginio Massari oscillano tra un prezzo che va dai 40 euro per il panettone da un chilo ai 150 euro per il panettone da tre chili.

Per preparare il panettone di Iginio Massari occorrono circa sessanta ore dal momento che occorrono quattro lievitazioni e due impasti.

Sono farciti con cubetti di Arancia candita calabrese e l’uvetta sei corone ed all’esterno è ricoperto con una glassa esterna all’amaretto, alle mandorle, nocciole cacao e granella di zucchero. 

Iginio Massari figli
Iginio Massari con i figli Debora e Nicola


Il miglior pasticcere del mondo

Questa non è solo l’affermazione più comune che esce dalla bocca di chiunque prova le creazioni del pasticcere Massari, bensì un vero e proprio dato di fatto.

Infatti, per chi non lo sapesse, oltre ad aver vinto oltre trecento concorsi a premi di pasticceria , nel 2018 il pasticcere ha guadagnato il titolo di miglior pasticcere d’Italia e, appena l’anno successivo, quello di World Pastry stars 2019 come miglior pasticcere del mondo!

Le tre torte d’oro di Gambero Rosso: icona della pasticceria

L’ultimo riconoscimento di Iginio Massari è stato un premio mai ricevuto da nessun altro: le tre torte d’oro della Guida Gambero Rosso che in pratica hanno sancito la sua leggenda come icona della pasticceria a livello mondiale.

Ciò significa che da oggi in poi per Gambero Rosso Iginio Massari non sarà più giudicato, essendo ritenuto ormai una leggenda della pasticceria, un pasticciere super partes.

Un degno riconoscimento al cinquantesimo anno di attività del maestro.

 

Perchè Iginio Massari è il miglior pasticciere?

Come anche esplicitato dal figlio Nicola, suo padre Iginio è un pasticcere che non lascia davvero nulla al caso. Ogni ingrediente dev’essere ben conosciuto e aggiunto alla ricetta per creare un equilibrio di sapore che si ripeta di volta in volta sempre allo stesso modo.

Ecco perché il pasticcere Massari pesa anche il sale in ogni sua ricetta!

Infatti, è egli stesso ad affermare che senza compromessi e cura nel dettaglio non può esistere qualità e, soprattutto, non è possibile portare la pasticceria alla sua massima espressione.

Questo è il mantra che guida il marchio Iginio Massari Alta Pasticceria e il suo rigoglioso team di esperti pasticceri ormai da tanti anni rendendolo unico in tutto il mondo.

Altra caratteristica tipica del maestro è il suo stakanovismo: la parola ferie non fa parte del suo vocabolario.

Pasticcerie Iginio Massari e pop up store

Con la sua popolarità e bravura Iginio ha aperto tante pasticcerie in tutta Italia e diversi punti vendita, l’ultimo delle quali un pop up store nel nuovo Food Hall della stazione centrale di Napoli.

Ecco l’elenco delle altre pasticcerie dove acquistare il panettone Iginio Massari e tante altre specialità:

  • Pasticceria Veneto a Brescia in Via Salvo D’Acquisto 8
  • Galleria Iginio Massari a Milano in Via Guglielmo Marconi 4
  • Galleria Iginio Massari a Torino in Piazza C.L.N., 232
  • Galleria Iginio Massari a Verona in C.so Sant’Anastasia, 13
  • Galleria Iginio Massari a Firenze in Via dei Vecchietti 3-5

Corsi on line Iginio Massari

Un altro importante progetto del  maestro Massari sono i corsi on line di alta pasticceria su Academia Tv.

Il corso, tenuto dal maestro e da sua figlia Debora, si articola in dieci lezioni della durata complessiva di circa 4 ore al costo di 49 euro.

Viene rilasciato anche un attestato di partecipazione ed il ricettario di Iginio Massari di tutte le preparazioni spiegate durante il corso.

Durante il corso vengono spiegate tecniche arricchite da curiosità sugli ingredienti e sui dolci che vengono preparati, dalla Saint Honoré all’intramontabile torta millefoglie.

Durante il corso Debora spiegherà anche la preparazione di sculture come la sua Foresta Nera, che è una vera e propria opera d’arte commestibile.

Ricette Iginio Massari

Sul blog del suo sito ufficiale Iginio Massari mette a disposizione on line le ricette di molti suoi dolci famosi.

Se volete però una raccolta più approfondita sulle ricette di Iginio Massari vi consigliamo di acquistare i suoi libri, tra cui La grande pasticceria italiana, un libro completo di oltre 500 pagine con 250 ricette del maestro.

la grande pasticceria italiana di iginio massari seconda edizione novembre 2021

la grande pasticceria italiana di Iginio massari seconda edizione novembre 2021

Questo volume è uscito nel 2019, ma a novembre 2021 è uscita la seconda edizione della Grande Pasticceria italiana, un nuovo volume con oltre 250 ricette suddivise in 17 capitoli per approfondire ogni singolo argomento, dalla biscotteria, alla pasticceria mignon, alle monoporzioni fino alla preparazione di farciture, praline e gelatine.

Una vera e propria bibbia per pasticcieri dilettanti e professionisti che vogliono approfondire la nobile arte con gli insegnamenti di un grande maestro.

I Dolci di Iginio Massari più famosi

Iginio Massari ha sempre raccontato che il suo dolce preferito è la millefoglie con crema alla bavarese che gli faceva sua madre che a detta sua non è stato mai in grado di replicare.

Tra le sue creazioni più famose ci sono i maritozzi, la tradizionale ciambella di Brescia di Iginio Massari, il plumkake, il cannoncino alla crema e allo zabaione, i macaron con una ganache a base di panna, una rivisitazione della torta bresciana firmata Iginio Massari e la torta sbrisolona tradizionale di Mantova.

Quanto costano i dolci di Iginio Massari?

La cosa meravigliosa è che i dolci di Iginio Massari non costano poi neanche tanto: un chilo di pasticceria mignon costa circa venti euro, mentre i famosi cannoncini alla crema costano appena 1,50 euro ciascuno.

Tra le torte le più famose sono la Setteveli, con pan di Spagna al cioccolato o amaretto morbido, crema mousse al cioccolato e lamponi freschi  e la monoporzione Dolce Fragolina fatta con pan di Spagna inzuppato di thè al bergamotto ed una farcitura di crema di fragoline di bosco.

Il caffè 1895 miscela di Iginio Massari

Oltre ai dolci nelle pasticcerie di Iginio Massari è possibile anche gustare una miscela di caffè esclusiva creata dal maestro: il caffè 1895 con chicchi di miscela di caffè arabica colombiani e brasiliani finemente selezionati con un’aroma di frutti di bosco, cioccolato e miele.

Queste miscele sono vendute anche nel negozio on line di Iginio, una delle quali, il Kilele, fatta con pregiati chicchi di caffè del Kenia è andata esaurita da tempo.