fbpx

Moka elettrica: cos’è e come sceglierla

caffè primo piano chicchi

 

La maggior parte degli italiani ama il caffè ed un gran numero di essi è ancora abituato alla tradizionale moka per prepararlo quotidianamente. La tecnologia porta in tavola l’evoluzione di questo apparecchio: la moka elettrica. Che cos’è? Come possiamo sceglierne una di qualità? Vediamolo in questo articolo.

 

È proprio vero che il mattino ha l’oro in bocca, e cominciare la giornata mangiando cibi gustosi assieme alle bevande che più ci piacciono è proprio il modo migliore per partire con il piede giusto. Parlando di bevande, ognuno ha le proprie preferenze, c’è chi ama il succo di arancia, chi invece predilige il tè e chi, come la gran maggioranza degli italiani, ama gustarsi una buona tazza di caffè. Sia che lo si beva da solo, corretto, allungato, oppure lo si versi in una tazza di latte, il caffè è proprio il simbolo della giornata che inizia ed è per questo che viene così largamente apprezzato.

Parlando di caffè, ad oggi sappiamo che la maggior parte delle persone utilizza la macchina automatica a cialde, oppure con la macina per caffè integrata. Tuttavia, un gran numero di italiani è ancora abituato alla buona vecchia moka per caffè, ed è proprio parlando di questo storico strumento che è stata introdotta da tempo una nuova “invenzione”: la moka per caffè elettrica.

La moka elettrica non è altro che l’evoluzione della moka tradizionale, la sostanziale differenza sta nel fatto che non deve essere appoggiata al di sopra di un fornello, ma che sia dotata di una base alimentata ad energia elettrica. In questo modo potrà scaldare l’acqua autonomamente e quindi fare il caffè, vien da sé che si abbia bisogno di collegarla ad una presa della corrente per poterla vedere in funzione. Andiamo subito a vedere più nel dettaglio che cos’è una moka elettrica.

Che cos’è una moka elettrica?

Non c’è nulla di cui spaventarsi, la moka elettrica non è tanto diversa da quella a cui siamo abituati. L’aspetto, nella maggior parte dei casi, è del tutto simile a quello di una normalissima caffettiera, con il relativo serbatoio per l’acqua, il filtro per inserire il caffè e poi la parte superiore nella quale la magia avviene e troviamo il caffè pronto. Essenzialmente, sul mercato troveremo due tipi di caffettiere elettriche.

Con base fissa
In questo caso parliamo di una moka che ha la base elettrica non rimovibile dalla caffettiera stessa. In linea di massima queste caffettiere consumano meno energia e sono più piccole, ottime quindi per poterle portare in viaggio.

Con base estraibile
La differenza è molto semplice: in questo caso la base della moka sarà rimovibile, e probabilmente il consumo energetico sarà maggiore e la caffettiera un po’ più ingombrante.

L’utilizzo di queste caffettiere è semplice ed è del tutto simile a quello delle normali caffettiere. Basterà riempire il serbatoio di acqua, dopodiché aggiungere il caffè nel filtro e chiudere la moka, una volta fatto ciò si collega la base elettrica alla corrente e si preme un eventualmente pulsante per far funzionare il tutto.

Come scegliere la moka elettrica migliore

Ora che abbiamo visto come funziona una moka elettrica, andiamo a scoprire quali sono le caratteristiche alla quale prestare attenzione prima di comprare un apparecchio di questo tipo.

La capienza

Risulta molto importante valutare la capienza, ovvero la quantità di caffè erogato dalla moka stessa. Va da sé che una caffettiera che riesce a produrre caffè per 2 tazze non è adatta se in casa ci sono 4 persone che abitualmente lo bevono. Dunque bisogna valutare la situazione singolarmente: la moka a 2 tazze è perfetta per chi viaggia e chi vive da solo oppure in coppia, al contrario invece si consiglia una moka di dimensioni maggiori per chi deve fare il caffè per più di due persone.

Funzione mantenimento di calore

Questa è una caratteristica molto comoda, infatti permette di mantenere il caffè caldo (per circa mezz’ora) dopo che è pronto. In questo modo sarà possibile berlo in un secondo momento senza farsi prendere dalla fretta.

Programmazione della preparazione

Un’altra chicca molto interessante: grazie a questa funzionalità sarà possibile programmare un orario in cui la macchina dovrà preparare il caffè autonomamente. Si dovrà riempire la moka con acqua  e caffè, impostare un orario di preparazione e tenerla collegata alla corrente.

Intensità dell’ aroma

Di solito questa funzione si trova nelle moke elettriche più costose.Si tratta di un tipo di programmazione che permette di impostare tre differenti livelli di intensità del caffè. In questo modo potrete gustare caffè di tipo diverso in base al momento della giornata.

Spegnimento automatico

Qui invece abbiamo una funzione che piacerà specialmente ai più risparmiatori. In questo caso la moka si spegnerà da sola dopo un determinato lasso di tempo in cui resta inutilizzata. Questa funzione è particolarmente utile per chi ci tiene non consumare energia inutilmente.

Tutte le funzioni che abbiamo visto sono programmabili per mezzo di un mini display e dei tasti che sono presenti sulla maggior parte delle moke elettriche.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

Guida Michelin

Michelin:la guida

 Michelin la storia della guida E’ stupefacente sapere che la guida Michelin nasce dalla vendita di pneumatici dall’azienda francese la cui mission è la produzione

Bevande estive: la cedrata

L’estate è quasi alle porte e ciò significa ritrovarsi più spesso in compagnia e aver voglia di rinfrescarsi; e quale bevanda migliore se non la

vino-cotto-

Vino Cotto

Il vino cotto, tradizione e storia di una ricetta   Mai sentito parlare del vino cotto? Si tratta di un prodotto della tradizione contadina tipico

Cibi del mondo: il sushi

Il sushi è uno dei piatti principali e caratteristici della cucina giapponese; apprezzato da molti e soggetto di interesse per altre popolazioni, il sushi si

storia del pan di spagna

Il Pan di Spagna storia

Il pan di Spagna, storia e ricetta   È una delle otto preparazioni base della pasticceria: parliamo del pan di spagna. Una base soffice e

Salse dal mondo: la senape

La senape è una salsa che spesso accompagna piatti di carne cotta o cruda, ma anche contorni come patate o verdure bollite e raffreddate; può

farfalle con ragu di carne

Ragù tutti i pezzi

Ragù i pezzi di carne utilizzati e la sua storia Immancabile piatto unico della domenica, con il sugo che condimento della pasta e la carne

torta di compleanno fatta in casa

Torte di compleanno fatte in casa

Torta di compleanno fatta in casa: idee Tanti trucchi e idee diverse per la preparazione di una torta di compleanno fatta in casa.  Festeggiare il

La frutta secca

La frutta secca è uno dei cibi più apprezzati, specialmente durante le feste al seguito dei lunghi pranzi e cene che riempiono tavole intere; ma

minipimer frullati

Minipimer a cosa serve

Minipimer cos’è e cosa serve Il minipimer è uno strumento molto usato in cucina per vari scopi e semplicissimo da utilizzare. Si tratta di un

La caramellizzazione

La caramellizzazione è un esempio importante di come il calore sia fondamentale in ambito culinario: per cuocere la carne, riscaldare cibo, preparare la pasta; ma

il-pesce-spada

Il pesce spada

Il pesce spada dove si pesca, come si cucina e quando  Il pesce spada è un pesce di mare di grossa taglia dalla carne rosata.

fermentino

Vermentino, tipologia di vino

Vermentino, storia e zona di produzione Il Vermentino è un vitigno che negli ultimi anni ha visto una progressiva espansione della sua coltivazione in Italia

Hummus e porridge

L’hummus e il porridge sono pietanze già conosciute e cucinate da tempo, ma hanno avuto un boom particolare specialmente negli ultimi due anni. Si tratta

uova-proprietà

Le uova come cucinarle!

Uova che passione tipologie diverse tempi di cottura Le uova sono un alimento base o ingrediente in numerose pietanze preparate in tutto il mondo. Senza

slow-food-marchio

Slow Food, la storia

Storia dello Slow Food  Cos’è Slow Food?  Slow Food è un movimento internazionale che promuove il giusto valore del cibo, associato alle tradizioni e al

logo cingue gusti

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

* indicates required

Autorizzo Micropedia ad inviarmi newsletter che riguardano il food magazine ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Puoi cancellarti in qualunque momento cliccando il link nel footer delle tue email che riceverai alla casella di posta indicata sul form. Per informazioni sulla nostra privacy policy visita cinquegusti.com

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.