fbpx

La friggitrice ad aria: a che serve e vale la pena comprarla?

friggitrice friggere

Normalmente pensando alla frittura immaginiamo l’olio che schizza ed un odore pesante che pervade la casa, ma non è sempre così. Una friggitrice ad aria infatti necessita di pochissimo olio per funzionare ed è un modo di friggere più salutare ed economico: andiamo a vedere di che si tratta.

 

Chi non ha mai fritto in casa?A tutti capita o lo si è visto fare da qualcun altro. Tuttavia siamo certamente abituati a vedere gli alimenti friggere in una padella oppure all’interno di una friggitrice traboccante d’olio. Sebbene molti fatichino a crederlo inizialmente, l’olio non è un elemento indispensabile. Infatti da qualche anno sono arrivate sul mercato le friggitrici ad aria, nient’altro che delle friggitrici che non hanno bisogno di olio o burro, ma che bensì fanno uso del calore dell’aria per friggere. Scopriamo dunque tutto quello c’è  da sapere sulle friggitrici ad aria prima di comprarne una.

Che cos’è una friggitrice ad aria?

Si sa mangiare alimenti fritti in olio non è proprio una toccasana per la nostra salute, ma quanto sono buoni! I  prodotti utilizzati nel processo di frittura nella maggior parte dei casi sono molto ricchi di grassi saturi e ad alto tasso di calorie. È anche vero però che la maggior parte delle persone ama il cibo soprattutto quando fritto, in molti casi è anche una specialità (come nel caso della pizza fritta napoletana) e viene apprezzata da tantissime persone.

È un vero peccato che un metodo di cottura così buono sia allo stesso tempo poco genuino, ma c’è un alternativa? Effettivamente la friggitrice ad aria entra in gioco proprio per questo escludendo l’utilizzo di olio o burro ed utilizzando solamente il calore per friggere il cibo. Il risultato sono dei cibi fritti apparentemente con il metodo tradizionale, con la differenza che sono molto più salutari, con un effetto meno “pregnante” dell’aria di  in casa.

Si risparmia anche molto in termini di olio dal momento che ne serve molto di meno. Infatti la friggitrice non è completamente privata dell’olio, ma ne basta solitamente soltanto un cucchiaio per fare in modo che essa possa funzionare.

Come funziona una friggitrice ad aria?

Il funzionamento di una friggitrice ad aria è dovuto alla sua particolare camera di cottura. All’interno delle friggitrici tradizionali l’olio viene scaldato affinché raggiunga alte temperature, in modo che il calore dello stesso frigga gli alimenti a bagno. All’interno di una friggitrice ad aria invece è l’aria stessa a venire riscaldata, essa viene fatta circolare ad alte velocità in modo che il cibo in frittura sia cotto in maniera uniforme ed abbia la tipica croccantezza del fritto tradizionale.

Mentre nelle friggitrici ad olio il cibo si immerge completamente nell’olio, oppure deve essere girato a metà cottura, un vantaggio della friggitrice ad aria è che l’alimento è sempre circondato dal calore e quindi la cottura è davvero molto omogenea. Si tratta però di apparecchi abbastanza affamati di energia, dal momento che la camera di cottura richiede molta corrente per poter scaldare (è possibile raggiungere temperature sino a 200 gradi centigradi nella maggior parte delle friggitrici). Solitamente il consumo energetico oscilla tra i 800 ed i 2000 watt.

Vantaggi e svantaggi della friggitrice ad aria

Dunque la friggitrice ad aria è sicuramente uno strumento innovativo che porta notevoli vantaggi, ma anche degli svantaggi. Per quanto riguarda i pregi di questo apparecchio, sicuramente vi è la possibilità di friggere alimenti con meno grassi, quindi mangiare in maniera decisamente più sana. Inoltre la friggitrice ad aria è molto più pulita, senza contare quanto venga eliminato l’odore di olio per la casa, e per finire l’olio viene utilizzato in quantità molto minori e quindi da questa parte troviamo un risparmio economico a lungo termine.

Tuttavia bisogna anche considerare gli svantaggi , ovvero il costo iniziale che è abbastanza impegnativo (si parte dai 200 euro circa per una friggitrice durevole), ed infine il consumo energetico che non è indifferente.

Usi della friggitrice ad aria

Con la tradizionale friggitrice ad olio è possibile preparare delle ottime fritture, ma si presta anche alla preparazione di piatti più complessi. Infatti è possibile friggere le classiche patatine, oppure le cotolette, ma anche crostacei, pesce o addirittura le torte salate.

Sicuramente è consigliabile al momento dell’acquisto di una friggitrice, sceglierne una che abbia incluso un ricettario in modo da non rimanere a corto di idee ed avere anche una guida qualora si fosse indecisi sui tempi di cottura o le temperature da utilizzare. Inoltre, è anche un ottimo strumento per riscaldare i cibi già cotti con il pregio (rispetto ad un microonde) di non seccarli ma anzi di mantenere una consistenza molto simile a quella originaria.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

Guida Michelin

Michelin:la guida

 Michelin la storia della guida E’ stupefacente sapere che la guida Michelin nasce dalla vendita di pneumatici dall’azienda francese la cui mission è la produzione

Bevande estive: la cedrata

L’estate è quasi alle porte e ciò significa ritrovarsi più spesso in compagnia e aver voglia di rinfrescarsi; e quale bevanda migliore se non la

vino-cotto-

Vino Cotto

Il vino cotto, tradizione e storia di una ricetta   Mai sentito parlare del vino cotto? Si tratta di un prodotto della tradizione contadina tipico

Cibi del mondo: il sushi

Il sushi è uno dei piatti principali e caratteristici della cucina giapponese; apprezzato da molti e soggetto di interesse per altre popolazioni, il sushi si

storia del pan di spagna

Il Pan di Spagna storia

Il pan di Spagna, storia e ricetta   È una delle otto preparazioni base della pasticceria: parliamo del pan di spagna. Una base soffice e

Salse dal mondo: la senape

La senape è una salsa che spesso accompagna piatti di carne cotta o cruda, ma anche contorni come patate o verdure bollite e raffreddate; può

farfalle con ragu di carne

Ragù tutti i pezzi

Ragù i pezzi di carne utilizzati e la sua storia Immancabile piatto unico della domenica, con il sugo che condimento della pasta e la carne

torta di compleanno fatta in casa

Torte di compleanno fatte in casa

Torta di compleanno fatta in casa: idee Tanti trucchi e idee diverse per la preparazione di una torta di compleanno fatta in casa.  Festeggiare il

La frutta secca

La frutta secca è uno dei cibi più apprezzati, specialmente durante le feste al seguito dei lunghi pranzi e cene che riempiono tavole intere; ma

minipimer frullati

Minipimer a cosa serve

Minipimer cos’è e cosa serve Il minipimer è uno strumento molto usato in cucina per vari scopi e semplicissimo da utilizzare. Si tratta di un

La caramellizzazione

La caramellizzazione è un esempio importante di come il calore sia fondamentale in ambito culinario: per cuocere la carne, riscaldare cibo, preparare la pasta; ma

il-pesce-spada

Il pesce spada

Il pesce spada dove si pesca, come si cucina e quando  Il pesce spada è un pesce di mare di grossa taglia dalla carne rosata.

fermentino

Vermentino, tipologia di vino

Vermentino, storia e zona di produzione Il Vermentino è un vitigno che negli ultimi anni ha visto una progressiva espansione della sua coltivazione in Italia

Hummus e porridge

L’hummus e il porridge sono pietanze già conosciute e cucinate da tempo, ma hanno avuto un boom particolare specialmente negli ultimi due anni. Si tratta

uova-proprietà

Le uova come cucinarle!

Uova che passione tipologie diverse tempi di cottura Le uova sono un alimento base o ingrediente in numerose pietanze preparate in tutto il mondo. Senza

slow-food-marchio

Slow Food, la storia

Storia dello Slow Food  Cos’è Slow Food?  Slow Food è un movimento internazionale che promuove il giusto valore del cibo, associato alle tradizioni e al

logo cingue gusti

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

* indicates required

Autorizzo Micropedia ad inviarmi newsletter che riguardano il food magazine ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Puoi cancellarti in qualunque momento cliccando il link nel footer delle tue email che riceverai alla casella di posta indicata sul form. Per informazioni sulla nostra privacy policy visita cinquegusti.com

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.