fbpx

Le uova come cucinarle!

uova-proprietà

Uova che passione tipologie diverse tempi di cottura

Le uova sono un alimento base o ingrediente in numerose pietanze preparate in tutto il mondo. Senza esagerare, mangiarle dà la giusta energia all’interno della giornata. Ci sono così tanti modi di prepararle che per tante e tanti appassionati di cucina, sono diventate ormai una passione che si nutre di creatività e sapori.

Addentriamoci allora in un viaggio tra le diverse tipologie e tempi di cottura. Prima però cominciamo con un paragrafo introduttivo per avere un quadro più chiaro di caratteristiche e proprietà nutrizionali. 

Uova: caratteristiche e proprietà 

Quando si parla di uova senza altre aggiunte, ci sta riferendo a quelle di gallina. Conosciamo comunque svariati tipi come le uova di oca, quaglia, struzzo, piccione e tacchina. Di categoria totalmente avulsa e peculiare, quelle di pesce spada (specialità italiana tra l’altro), tartaruga, storione e persino di formica rossa consumate in Thailandia).

Limitiamoci però alle uova di gallina e alla loro composizione. L’uovo è formato dal guscio esterno, il bianco o album e il rosso o tuorlo.  In relazione alla freschezza le uova vengono inserite in 3 categorie.

La categoria A Extra per le uova freschissime, non trattate e non refrigerate. Nella categoria A troviamo uova fresche, non trattate o refrigerate. Un ulteriore raggruppamento riguarda le dimensioni: XL Grandissime, L Grandi, M Medie e S Piccole. Andiamo da meno di 53 g delle S a più di 73 grammi per le XL. L’ultima è la categoria B. Uova di seconda qualità che non possono essere vendute direttamente al consumatore. Sono usate per fare ovo-prodotti o per l’industria non alimentare.

Facciamo una distinzione anche rispetto al tipo di allevamento. Può essere in gabbia o batteria, a terra, all’aperto e biologico. 

Dal punto di vista nutrizionale le uova possiedono una grande quantità di proteine. Per esempio quelle fosforate e la lecitina. Inoltre sono presenti tutte le vitamine tranne la vitamina C. Sono alimenti ricchi di ferro, calcio, fosforo, potassio e magnesio.

L’uovo di gallina è composto da: 74% acqua, 13% proteine, 11% grassi, 1% carboidrati e 1% sali minerali.

Dal 2004 in Italia sugli imballaggi e sul guscio dell’uovo è presente un codice con una serie di informazioni per i consumatori. Danno indicazioni sul sistema di allevamento, comune e provincia dell’allevamento e infine l’allevamento vero e proprio. Non è una cosa così scontata e nota alla maggior parte delle persone.

Uova: Tipologie e tempi di cottura

Le uova si possono cucinare in svariati modi e a diverse tipologie si associano tempi di cottura differenti. Chi non conosce l’uovo alla coque? O le uova sode e in camicia? Vediamo però nel dettaglio come si preparano queste tipologie e anche qualcuna in più.

Le uova alla coque si caratterizzano per tuorli cremosi e albumi ben cotti. Basterà porre le uova in acqua leggermente salata, arrivare a bollore e far cuocere per 3 minuti. In fase di ebollizione è necessario tenere il fuoco basso. Le uova vanno immerse con delicatezza.

 Per fare delle gustose uova sode, va considerato che sia albumi che tuorli devono rimanere solidi, quindi cotti. Sono dunque da inserire in acqua fredda e cotte a fuoco medio per circa 9 minuti previo bollore. Fatto questo, le uova vanno private del guscio, dopo averle raffreddate sotto acqua fredda e sbattute lentamente.

Non molti conoscono le uova barzotte. Ottimo motivo per parlarne qui. La cottura è identica a quelle alla coque ma il tempo cambia. Siamo sui 6 minuti. Questa tipologia annovera l’album solido e il tuorlo morbido. Una via di mezzo però tra uova alla coque e uova sode.

 

Uova e altre sue cotture

La cottura in camicia, prevede uova bollite senza guscio. Albume solido e tuorlo cremoso in questo caso. Consigliamo di usare un recipiente largo, riempirlo d’acqua salata con un pizzico di aceto. Fare bollire l’acqua, abbassare il fuoco e creare un vortice con un cucchiaio inserendo al suo interno le uova. Le uova andranno cotte per massimo 4 minuti.

L’uovo al tegamino è invece una preparazione fritta. Avremo un albume solido e un tuorlo morbido.  In una padella va scaldato un cucchiaio d’olio e messa in fuoco. Una volta caldo, si aggiungerà l’uovo appena rotto. La cottura è ultimata quando il bianco dell’uovo è ben rappreso e il tuorlo ammorbidito. Prima di servire, è utile aggiungere un po’ di sale. 

Infine le uova strapazzate. Tipiche delle colazioni americane ma non solo. Per prima cosa, è importante sbattere l’uovo con sale e pepe. Poi un po’ d’olio in padella da scaldare insieme ad una noce di burro.  A quel punto, va incorporato l’uovo sbattuto e mescolato di continuo a fuoco medio. Dunque, la particolarità sta nel mischiare l’albume con il tuorlo durante la cottura. Si tratta comunque di 4/5 minuti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

Guida Michelin

Michelin:la guida

 Michelin la storia della guida E’ stupefacente sapere che la guida Michelin nasce dalla vendita di pneumatici dall’azienda francese la cui mission è la produzione

Bevande estive: la cedrata

L’estate è quasi alle porte e ciò significa ritrovarsi più spesso in compagnia e aver voglia di rinfrescarsi; e quale bevanda migliore se non la

vino-cotto-

Vino Cotto

Il vino cotto, tradizione e storia di una ricetta   Mai sentito parlare del vino cotto? Si tratta di un prodotto della tradizione contadina tipico

Cibi del mondo: il sushi

Il sushi è uno dei piatti principali e caratteristici della cucina giapponese; apprezzato da molti e soggetto di interesse per altre popolazioni, il sushi si

storia del pan di spagna

Il Pan di Spagna storia

Il pan di Spagna, storia e ricetta   È una delle otto preparazioni base della pasticceria: parliamo del pan di spagna. Una base soffice e

Salse dal mondo: la senape

La senape è una salsa che spesso accompagna piatti di carne cotta o cruda, ma anche contorni come patate o verdure bollite e raffreddate; può

farfalle con ragu di carne

Ragù tutti i pezzi

Ragù i pezzi di carne utilizzati e la sua storia Immancabile piatto unico della domenica, con il sugo che condimento della pasta e la carne

torta di compleanno fatta in casa

Torte di compleanno fatte in casa

Torta di compleanno fatta in casa: idee Tanti trucchi e idee diverse per la preparazione di una torta di compleanno fatta in casa.  Festeggiare il

La frutta secca

La frutta secca è uno dei cibi più apprezzati, specialmente durante le feste al seguito dei lunghi pranzi e cene che riempiono tavole intere; ma

minipimer frullati

Minipimer a cosa serve

Minipimer cos’è e cosa serve Il minipimer è uno strumento molto usato in cucina per vari scopi e semplicissimo da utilizzare. Si tratta di un

La caramellizzazione

La caramellizzazione è un esempio importante di come il calore sia fondamentale in ambito culinario: per cuocere la carne, riscaldare cibo, preparare la pasta; ma

il-pesce-spada

Il pesce spada

Il pesce spada dove si pesca, come si cucina e quando  Il pesce spada è un pesce di mare di grossa taglia dalla carne rosata.

fermentino

Vermentino, tipologia di vino

Vermentino, storia e zona di produzione Il Vermentino è un vitigno che negli ultimi anni ha visto una progressiva espansione della sua coltivazione in Italia

Hummus e porridge

L’hummus e il porridge sono pietanze già conosciute e cucinate da tempo, ma hanno avuto un boom particolare specialmente negli ultimi due anni. Si tratta

slow-food-marchio

Slow Food, la storia

Storia dello Slow Food  Cos’è Slow Food?  Slow Food è un movimento internazionale che promuove il giusto valore del cibo, associato alle tradizioni e al

I friarielli: l’oro verde campano

I friarielli sono forse l’emblema della tradizione culinaria campana subito dopo la mozzarella. Definiti come l’oro verde campano, chiunque, almeno noi campani, lo abbiamo assaggiato

logo cingue gusti

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

* indicates required

Autorizzo Micropedia ad inviarmi newsletter che riguardano il food magazine ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Puoi cancellarti in qualunque momento cliccando il link nel footer delle tue email che riceverai alla casella di posta indicata sul form. Per informazioni sulla nostra privacy policy visita cinquegusti.com

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.