Guida ai tipi di yogurt

tipi di yogurt

Yogurt: le tipologie che devi conoscere

Ricchi di proteine, probiotici e con abbondanti quantità di calcio, lo yogurt è uno tra i cibi più nutrienti e sani che si possono trovare, senza considerare che aiuta anche con la digestione. Sono disponibili in moltissimi gusti ed è per questo che vengono amati da tutti, ma pochi conoscono i diversi tipi di yogurt esistenti. A questo proposito, andiamo a scoprire tutti i tipi di yogurt che devi assolutamente conoscere!

Non solo con lo yogurt è possibile creare una crema, o usarlo come condimento, o creare una squisita ricetta, ma è anche uno snack perfetto da assaporare da solo. Oltretutto, lo yogurt è diventato un movimento davvero popolare nel mondo della salute, e le sezioni yogurt delle maggiori catene di supermercati si sono espanse in maniera esponenziale. Se quando ti trovi di fronte agli scaffali yogurt del supermercato ti senti come se fossi perso in una giungla, allora questo articolo è precisamente ciò di cui hai bisogno.

C’è molto entusiasmo nei confronti della marea di yogurt presenti sul mercato, e con tutte le confezioni colorate, è facile dimenticarsi di guardare ciò che effettivamente è contenuto all’interno. La verità è da ricercare nell’etichetta, ma certe volte essa può essere abbastanza ingannevole: a vote vedrai “naturale” o “zero zuccheri” scritto sulla confezione, ma assicurati di controllare attentamente la lista degli ingredienti. Potresti trovare, ad esempio, lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, l’amido di mais modificato e il Red 40, che dovrebbero essere tutti evitati dal momento che non sono necessari e possono causare un aumento di peso.

Un consiglio spassionato: se non riesci a trovare nessuno yogurt al gusto che ti piace senza questi ingredienti aggiunti, scegli uno yogurt semplice e preparalo da solo! In questo modo eviterai di mangiare sostanze poco sane e saprai esattamente che cosa è contenuto all’interno del tuo yogurt. Detto ciò, andiamo a vedere le varie tipologie di yogurt che devi conoscere per evitare di confonderti tra gli scaffali del supermercato.

Yogurt greco

Lo yogurt greco è divenuto una delle scelte favorite negli ultimi anni, rappresentando il 40% dell’intero mercato dello yogurt. Rispetto allo yogurt non filtrato, lo yogurt greco ha il doppio delle proteine, meno zucchero e meno carboidrati dello yogurt normale di latte di mucca. Quando si compra questo yogurt, fare attenzione agli ingredienti e ai conteggi delle proteine, ciò è fondamentale perché non ci sono regolamentazioni della FDA sugli ingredienti o sul processo di produzione dello yogurt greco. Quello che dovresti individuare è uno yogurt che abbia due ingredienti principali: latte e colture vive e attive. Evita le marche che aggiungono proteine non essenziali e addensanti come il concentrato di siero di latte e l’amido di mais modificato.

Yogurt di latte di capra

Un nuovo studio ha scoperto che il 90% circa dei bambini allergici al latte di mucca sono stati in grado di bere latte di capra senza avere alcuna reazione, per questo motivo si tratta di un’ottima alternativa. I grassi sono in genere più elevati con lo yogurt di latte di capra, ma è possibile abbassarne il contenuto rimuovendo lo strato di crema dalla parte superiore.

Yogurt di latte di pecora

Lo yogurt di latte di pecora è un’ottima scelta se stai cercando qualcosa che abbia un sapore simile allo yogurt di latte di mucca perché non reagisci bene a quest’ultimo. Questo tipo di yogurt è una grande fonte di vitamina B, calcio e riboflavina. È anche ideale per cucinare dal momento che non si sfalda ad alte temperature, come fanno la maggior parte degli yogurt. Tuttavia, tieni a mente che la quantità di grassi in questo yogurt è maggiore rispetto allo yogurt di latte di mucca.

Yogurt di mandorle

Il latte di mandorla è un mix di mandorle macinate e acqua, con un basso contenuto calorico naturale. Con l’aggiunta finale di colture vive e attive, si ottiene lo yogurt di mandorle. Lo yogurt di mandorle è un prodotto non caseario ad elevato contenuto di fibre e calcio, e basso contenuto di grassi e sodio. Si tratta di un’alternativa gustosa per chi vuole evitare il lattosio ed i latticini, ed ha una consistenza molto vicina a quella dello yogurt classico in quanto è molto soffice.

Yogurt di soia

Lo yogurt di soia parte da una base di latte di soia, è senza latticini, a basso contenuto di colesterolo ed è la scelta ideale per gli amanti dello yogurt che preferiscono stare alla larga dalle proteine animali. Un difetto di questo tipo di yogurt: è faticoso trovare una versione non zuccherata senza addensanti aggiunti. La consistenza è piuttosto vicina ad un liquido e ha un sapore molto leggero e non marcato.  Un lato positivo è che questo tipo di yogurt è in grado di bloccare gli enzimi che sono impattanti sulla digestione dei carboidrati, questo vuol dire che l’aumento dello zucchero nel sangue è più lento dopo i pasti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

diana gourmet alassio

Il Diana Gourmet di Alassio

Il Diana Gourmet è il ristorante gastronomico dell’albergo Diana Grand Hotel. La firma del menu è quella dello chef Ivano Ricchebono, 1 stella Michelin, il

Cibo e ansia – nemici e amici

Il cibo e l’ansia sono strettamene correlati e il loro rapporto, in base a come decidiamo di gestirlo, può giovare al nostro organismo e alla

tutte le sfumature del vin brûlé

Vin Brulè

Vin Brulè che cosa è, dove si assaggia, come si fa? In inverno durante quelle giornate fredde e ventose in cui l’unico desiderio è riscaldarsi con

gambero rosso la storia

Gambero Rosso, la guida e la storia

Gambero rosso, come nasce la guida? Gambero Rosso S.p.a. è una casa editrice specializzata in enogastronomia, fondata il 16 dicembre 1986 dal giornalista Stefano Bonilli, come supplemento

dettaglio cibo fritto

Ricette friggitrice ad aria

  La friggitrice ad aria, o airfryer, è un’alternativa più salutare alla classica friggitrice e permette di usare poco olio, ottenendo cotture al forno, grigliate,

Il cibo che fa bene alla pelle

Il cibo non è solo quello che crediamo. Un solo chicco di caffè può condizionare il nostro umore, favorire determinate patologie o – al contrario

le botti in cantina

Le fasi del metodo classico

Il metodo classico, detto anche metodo tradizionale o metodo champenoise, è un sistema di spumantizzazione caratterizzato dal principio della rifermentazione in bottiglia. È un procedimento

Aglio – il miglior amico della memoria

L’aglio è un alimento immancabile nella cucina di ogni italiano, utilizzato in praticamente ogni ricetta, è il miglior amico dell’organismo per tantissimi fattori. Una delle

distese di vino chianti

Vino Chianti, zona di produzione

Vino Chianti, zona di produzione e storia L’origine del nome Chianti non è certa. Secondo alcune versioni potrebbe derivare dal termine latino clangor, ovvero rumore,