Frutta Secca tipi

frutta secca

 

Uno dei cibi più consigliati dai nutrizionisti è sicuramente la frutta secca. È salutare, buona per il palato, dà un buon apporto di energie, aiuta con il colesterolo e rinforza il sistema immunitario. Vediamo tutti i tipi di frutta secca. 

La frutta secca si divide in due categorie: frutta secca glucidica (o frutta essiccata); frutta secca lipidica (frutta secca oleosa). Un esempio della prima famiglia è l’uva secca, mentre della seconda le mandorle. La frutta secca è ricca di fruttosio e glucosio, omega-3 e omega-6. Di seguito verranno illustrate le varie tipologie di frutta secca e di ognuna le relative proprietà.

Diverse tipologie di frutta secca 

Come già detto, la frutta secca si divide in due famiglie. Tra la famiglia della frutta secca glucidica, esiste la prugna secca: antiossidante, ricca di fibre con proprietà lassative, il dattero secco: ricco di ferro, il fico secco con un’elevata concentrazione di sali minerali e di fibre alimentari che li rende utili per regolarizzare l’intestino, la pesca secca che ha un elevato contenuto di fibre e ha proprietà lassative, ancora, la mela secca: ha proprietà terapeutiche, soprattutto per l’apparato intestinale. Quest’ultima è in grado di assorbire le tossine presenti nell’intestino, inoltre, regola la flora batterica e facilita l’evacuazione. Ma ne esistono altre come l’uva sultanina chiamata anche uva passa o uvetta e aiuta anche in casi di colesterolo alto. Per la famiglia della frutta secca lipidica, invece: le noci, sono ricche di omega3 e hanno molteplici proprietà benefiche, sia per il cervello, per il cuore, che per la pelle, le mandorle: ricche di vitamina E e magnesio, benefiche quindi anche per il sistema nervoso, i pistacchi: preziosi antiossidanti, ottimi per la salute degli occhi, le nocciole ricche di vitamina E, alimento energetico, con un buon apporto calorico, gli anacardi: sono ricchi di “lipidi buoni”, contengono anche proteine. Questi sono tipi di frutta secca ricche di niacina, importante sia per il cervello che per la circolazione sanguigna. Senza dimenticare dei pinoli: ottimi ricostituenti, ricchi di vitamine, in particolare la vitamina E, e sono efficaci soprattutto nei periodi di stanchezza e di stress.

Proprietà della frutta secca

Tutta la frutta secca è diversa, si può distinguere per forma, colore e famiglia. Tutte le tipologie di frutta secca, però, hanno le stesse proprietà fondamentali, ovvero sono ricche di sali minerali, proteine, vitamine e fibre. Ha un alto valore energetico, sazia velocemente e dà molteplici benefici al corpo umano. Anche nei mesi estivi, grazie al grande contenuto di sali minerali. Se si pratica attività fisica, quando mangi la frutta secca, si ricarica notevolmente l’organismo. I sali minerali sono, infatti, indispensabili al nostro organismo in quanto favoriscono le normali funzioni biologiche. Grazie alle proteine, invece, la frutta secca è in grado di produrre velocemente energia. Un’altra proprietà della frutta secca è la ricchezza di fibre vegetali. Esse assorbono maggiore quantità di acqua, saziano velocemente e aiutano il transito intestinale, in questo modo si riducono i tempi tra le tossine e le pareti intestinali. La frutta secca è anche ricca di vitamine, soprattutto la vitamina E presente nella famiglia della frutta secca lipidica. Di queste vitamine sono note le proprietà antiossidanti, infatti agisce contro la degenerazione dell’organismo. Non è presente solamente la vitamina E ma anche la vitamina B, che aiuta il metabolismo. Le proprietà della frutta secca la rendono un alimento importante per ogni tipo di dieta.

Quando mangiare la frutta secca: quali i momenti ideali e frutta secca tipi

La frutta secca è un alimento che, quindi, dà un grande apporto di energia, per questo motivo è consigliato mangiarla quando si ha bisogno di energia e si ha il tempo poi per sfruttarla. 

Colazione 

Tra i momenti migliori per mangiare la frutta secca c’è sicuramente la colazione. In questo momento della giornata la frutta secca può accompagnare uno yogurt, per esempio. La mattina è il momento in cui più si ha bisogno di energie, questo è sicuramente uno dei metodi più efficienti. Quando si mangia frutta secca al mattino ci si sente sazi e carichi per affrontare la giornata.

Spuntino di metà mattina 

Può succedere che anche se si è fatto colazione, ad un certo punto della mattinata ci si senta affamati. Per integrare, mangiare la frutta secca è sicuramente una buona idea. È un alimento sano e in questo modo, si evita anche il cibo-spazzatura. Anche in questo caso, la frutta secca può essere accompagnata da diversi alimenti.

Spuntino di metà pomeriggio
Mangiare frutta secca come spuntino è un’ottima idea. Anche in questo caso le proprietà della frutta secca aiuterebbero l’organismo a ritrovare energia e a sentirsi meglio. Può essere accompagnato dalla frutta o dallo yogurt.

Frutta secca tipi  per l’allenamento

La frutta secca è molto importante per coloro che si allenano, proprio perché aiuta a tonificare e aumentare la massa muscolare. È consigliato mangiare la frutta secca lontana dall’allenamento, proprio perché ricca di grassi, tranne se non in piccole quantità. In questo caso, mangiare la frutta secca dopo un allenamento faticoso aiuta a integrare sali minerali e vitamine.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

diana gourmet alassio

Il Diana Gourmet di Alassio

Il Diana Gourmet è il ristorante gastronomico dell’albergo Diana Grand Hotel. La firma del menu è quella dello chef Ivano Ricchebono, 1 stella Michelin, il

Cibo e ansia – nemici e amici

Il cibo e l’ansia sono strettamene correlati e il loro rapporto, in base a come decidiamo di gestirlo, può giovare al nostro organismo e alla

tutte le sfumature del vin brûlé

Vin Brulè

Vin Brulè che cosa è, dove si assaggia, come si fa? In inverno durante quelle giornate fredde e ventose in cui l’unico desiderio è riscaldarsi con

gambero rosso la storia

Gambero Rosso, la guida e la storia

Gambero rosso, come nasce la guida? Gambero Rosso S.p.a. è una casa editrice specializzata in enogastronomia, fondata il 16 dicembre 1986 dal giornalista Stefano Bonilli, come supplemento

dettaglio cibo fritto

Ricette friggitrice ad aria

  La friggitrice ad aria, o airfryer, è un’alternativa più salutare alla classica friggitrice e permette di usare poco olio, ottenendo cotture al forno, grigliate,

Il cibo che fa bene alla pelle

Il cibo non è solo quello che crediamo. Un solo chicco di caffè può condizionare il nostro umore, favorire determinate patologie o – al contrario

le botti in cantina

Le fasi del metodo classico

Il metodo classico, detto anche metodo tradizionale o metodo champenoise, è un sistema di spumantizzazione caratterizzato dal principio della rifermentazione in bottiglia. È un procedimento

Aglio – il miglior amico della memoria

L’aglio è un alimento immancabile nella cucina di ogni italiano, utilizzato in praticamente ogni ricetta, è il miglior amico dell’organismo per tantissimi fattori. Una delle

distese di vino chianti

Vino Chianti, zona di produzione

Vino Chianti, zona di produzione e storia L’origine del nome Chianti non è certa. Secondo alcune versioni potrebbe derivare dal termine latino clangor, ovvero rumore,