logo cinque gusti

Direttore Marco Ilardi

Ristorazione, assegnati i Forchettiere Awards 2023: ecco i premiati

forchettiere awards firenze

Diciotto vincitori per altrettante categorie, più un premio speciale alla carriera assegnato allo chef Gaetano Trovato, due stelle Michelin. E’ un parterre de roi di oltre venti “luoghi del gusto” di Firenze e della Toscana – tra ristoranti, trattorie, pizzerie, cocktail bar, gelaterie, pasticcerie, hamburgerie, ecc… – quello che ha ricevuto il “Forchettiere Award 2023”, presso il cocktail bar “Dome”.

Durante la cerimonia di premiazione, condotta da Adriana Tancredi, il nome di ogni vincitore è stato annunciato tra una cinquina di finalisti, a loro volta selezionati da una giuria popolare e una tecnica tra gli oltre 200 locali coinvolti nel premio.

Le votazioni sono andate avanti per tutto dicembre sul sito della testata “Il Forchettiere”. Dal canto loro, i circa 70 giurati del panel tecnico – il cui voto pesa per il 70% sul totale – hanno espresso le loro preferenze, anche per le nuove aperture nell’anno 2022 e per lo chef emergente: il risultato sono le cinquine di finalisti da cui sono emersi i vincitori.

L’elenco dei vincitori

Ecco tutti i vincitori: Santo Bevitore (ristorante Firenze, premio Stefania Calugi Tartufi ); Chic Nonna by Vito Mollica (ristorante fine dining, premio Diadema Winery), La Loggia del Belmond Villa San Michele (ristorante della provincia, premio Frantoio Santa Tèa), Da Burde (trattoria tradizionale, premio Giotto Fanti Fresh), Fulin (ristorante internazionale, premio Macelleria Soderi), Giotto (pizzeria, premio Forni Valoriani), Atrium Bar del Four Seasons Hotel Firenze (cocktail bar, premio Ron Millionario), Gelateria della Passera (gelateria, premio Ditta Artigianale), Giorgio (pasticceria, premio Noalya Cioccolato), Lungarno23 (hamburgeria, premio B & B Consult Assicurazioni), Formaggioteca Terroir (gastronomia, premio La Marzocco), Nancy De Luca (chef emergente, premio Aringhieri distribuzione), Chic Nonna by Vito Mollica (nuova apertura 2021, premio Chapin & Landais). A questi si aggiungono i cinque vincitori delle categorie relative alla Toscana: il ristorante Osteria Passo dopo Passo di Castellina in Chianti (Si), premio Il Palagiaccio; la pizzeria Elementi di Barberino (Fi), premio La Mi’ Birra; il cocktail bar Caffè al Teatro di Pietrasanta (Lu), premio RCR Cristallerie; l’hamburgeria BBQ Chianina Station, premio Sibe distribuzione; la Officina della Bistecca di Dario Cecchini, a Panzano in Chianti (Fi), premio La Casa della Divisa.

 

Da quest’anno, il Forchettiere Awards sancisce una partership con Pitti Taste, il salone delle eccellenze enogastronomiche in scena alla Fortezza da Basso.

E’ proprio in quell’occasione, che sabato 4 febbraio verranno consegnati i premi speciali assegnati dalla redazione della testata e dai vertici del salone.

I riconoscimenti andranno al Ristorante green dell’anno, al piatto dell’anno, al cocktail signature dell’anno e al personaggio dell’anno nel settore dell’accoglienza. Anche quest’anno, infine, il Forchettiere Awards si avvale del patrocinio del Comune di Firenze, di Confcommercio Toscana e Confesercenti Toscana.

digital food libro di marco ilardi
Leggi Digital food il nuovo libro di Marco Ilardi
come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef
libro marco ilardi
Digital Food il libro di Marco Ilardi
wine nft app mobile lista vini metaverso
Wine NFT la lista dei vini nel metaverso
Contenuti riservati a Cinque gusti