logo cinque gusti

Le verdure di ottobre e come utilizzarle come dessert

le verdure di ottobre cinque gusti

L’autunno è uno dei mesi più colorati dell’anno, dalle calde tinte del rosso, giallo e arancio. Esattamente come le verdure cardine di questo periodo: rapa, radicchio, funghi e zucca.

E perché, allora, non sbizzarrirsi in cucina con ricette anticonvenzionali che abbiano proprio queste verdure come ingredienti principali?

Oggi non parleremo di primi, secondi o contorni.

Vediamo come poter utilizzare le verdure del mese di ottobre per realizzare dei dolci originali.

 

Crostata al radicchio e crema pasticcera

La crostata, potrebbe trattarsi di uno dei dolci più antichi della tradizione pasticcera italiana. Sembra che la sua invenzione sia da attribuire a una suora del convento napoletano di San Gregorio Armeno.

Di origine povera, il dolce conquistò tutti, anche i più nobili. Non dimentichiamoci, infatti, che le suore del convento tendevano a cucinare le migliori leccornie (sempre con semplici ingredienti) da donare alle famiglie benestanti delle donzelle rinchiuse in convento.

Dallo stesso principio nacque la sfogliatella (riccia e frolla) napoletana.

Tra le versioni più classiche primeggia sicuramente la crostata di marmellata fatta con i più svariati gusti. Ma oggi ciò che vi propongo è qualcosa di meno convenzionale: la crostata al radicchio e crema pasticcera.

La pasta frolla va realizzata nel classico modo, esattamente la stessa regola vale per la crema pasticcera.

Per quanto riguarda la farcia al radicchio, invece, ci sarà bisogno di:

  • Radicchio
  • Arancia candita
  • Il succo di 1 arancia
  • La buccia grattugiata della stessa arancia
  • Mandorle a lamelle
  • Miele di acacia

Il radicchio va tritato a listarelle sottilissime e poi stufato. In una padella, intanto, il miele andrà caramellato assieme al succo di arancia. Aggiungere il radicchio stufato e far appassire per bene il tutto.

Una volta pronta la pasta frolla, la crema pasticcera e la farcia al radicchio, si procede assemblando il tutto.

La crema pasticcera andrà miscelata alla farcia di radicchio a poco a poco sul guscio di pasta frolla precedentemente predisposto sulla tortiera. Infine, il tutto potrà essere guarnito con le lamelle di mandorle e arancia candita.

La torta va cotta per circa 20 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi. Successivamente badate bene di servirla ben fredda e rappresa.

Una vera delizia.

 

Mousse di castagne e funghi con uva

Ammetto che non è proprio facile trovare delle ricette dolci o agrodolci con protagonisti i funghi ma cerca che ti ricerca, il mio istinto più curioso ne ha scovata una che devo dire risulta davvero interessante.

Si tratta di un dessert facile e veloce da proporre nel periodo autunnale grazie anche alla presenza delle castagne e dell’uva, altri frutti di stagione.

La panna intera va mescolata ai funghi porcini a crudo e poi coperta e messa in frigo per almeno due ore. Una sorta di marinatura. Dopodiché con l’aiuto di un colino dovrete separare la panna dai funghi così che possiate montarla a neve.

Per creare la mousse bisognerà poi mettere il cioccolato a bagnomaria e aggiungervi gradualmente la panna precedentemente montata a neve.

Con le castagne fare una purea da aggiungere alla mousse e continuare a mescolare. Aggiungere anche il kirsch, un liquore alle ciliegie.

Ottenuta la mousse, versarla in una sacca da pasticciere e adagiarla nei bicchieri.

Per il topping, invece, sarà necessario mescolare lo zucchero ai funghi porcini precedentemente messi da parte e caramellarli in una padella. Una volta pronti potranno essere distribuiti sulla parte superiore della mousse insieme ai chicchi d’uva e al cioccolato sciolto rimasto.

Un’idea potrebbe essere anche quella di aggiungere al topping delle piccole meringhe.

 

Biscotti alle rape rosse

I biscotti: buoni in ogni forma e gusto. Ma li avete mai provati alle rape?

Non sono solo buoni, ma anche coloratissimi! La preparazione è veramente facile: la rapa va lessata e aggiunta al tradizionale impasto dopo averla frullata insieme a un po’ di yogurt.

Il consiglio è quello di aggiungere anche dei cereali all’impasto oppure granella di nocciole, o ancora, mandorle a lamelle. L’impasto risulterà davvero gustoso.

 

Torta alla zucca

In assoluto una delle mie preferite insieme alla torta di carote. Soffice, leggera e saporita. Sarà che la zucca, avendo già di suo un gusto dolciastro, si sposa molto bene a preparazioni di dessert.

Fatto sta che si tratta di un dolce davvero facile da preparare e tra i più adeguati del periodo, soprattutto con l’avvicinarsi di Halloween!

Tra gli ingredienti necessari per realizzarla abbiamo:

  • Polpa di zucca cruda
  • Farina di mandorle
  • Farina ‘00
  • Olio di semi di girasole
  • Latte
  • Zucchero semolato
  • Uova
  • Lievito in polvere per dolci
  • Buccia grattugiata di 1 arancia
  • Rum
  • Pizzico di sale
  • Zucchero a velo

 

La zucca non va assolutamente cotta ma aggiunta all’impasto cruda, meglio se frullata per bene così che si riesca ad amalgamare correttamente all’impasto. Il consiglio è quello di utilizzare una zucca bella soda, il meno acquosa possibile.

Somiglia molto a una torta paradiso, con la differenza che questa ha tutto il gusto e il sapore inconfondibile della zucca accentuato da un paio di cucchiaini di rum.

Questi sono solo alcuni degli esempi gustosi che si possono trovare in rete per utilizzare le verdure del mese di ottobre per realizzare fantastici dessert. Come vedete, tutti molto semplici, che fanno venire l’acquolina in bocca sin dalla descrizione.

E voi? Ne avete già provato qualcuno? 😊

come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef