fbpx

La Dieta Ipocalorica

dieta-ipocalorica

Cosa mangiare in dieta ipocalorica

La dieta ipocalorica è un regime alimentare in cui si assumono ogni giorno meno calorie di quante sarebbero necessarie all’organismo. Sarebbe bene sempre ascoltare il parere di un nutrizionista prima di intraprendere una dieta dimagrante.

Ogni persona a seconda di sesso, età, attività che svolge nella giornata, sport praticato, eventuale presenza di patologie, ecc. ha necessità di assumere quotidianamente un certo quantitativo di calorie utili all’organismo per svolgere al meglio tutte le sue funzioni. La dieta ipocalorica è un regime alimentare che vuole in qualche modo stravolgere questo equilibrio facendo assumere meno cibo di quanto sarebbe necessario, facendo in modo quindi che il corpo bruci grassi e perda peso velocemente.

In alcuni casi questi tipi di diete vengono usati come vera e propria terapia, ma si tratta di situazioni in cui il regime alimentare da seguire è di stretta pertinenza medica dato che è volto a risolvere una specifica problematica di salute.

Dieta Ipocalorica: Come sceglierla e quale scegliere

Le diete ipocaloriche sono dei regimi alimentari che mettono a dura prova l’organismo e che vanno seguiti sotto supervisione di un esperto e per un periodo di tempo ben definito in modo da poter raggiungere l’obiettivo prefissato evitando però controindicazioni e possibili effetti collaterali.

Dieta mediterranea

(Versione ipocalorica)

Probabilmente l’opzione migliore da scegliere se si intende seguire una dieta ipocalorica è quella di ridurre le porzioni di una tradizionale dieta mediterranea fatta di cereali integrali, legumi, pesce, verdura, frutta, ecc.

Dieta mima-digiuno

Si tratta di un regime alimentare da seguire per pochi giorni e sporadicamente non tanto per dimagrire quanto per ottenere alcuni vantaggi per la propria salute. Il primo giorno sono previste più calorie (circa 1000) ma man mano si scende a una restrizione calorica sempre più bassa. È stato ideato uno specifico kit per seguire più facilmente questa dieta ma si può tranquillamente evitare di acquistarlo utilizzando gli alimenti che si hanno comunemente in casa. È necessario però l’aiuto di un esperto di dieta mima-digiuno. I cibi permessi sono sostanzialmente quelli liquidi: zuppe e minestroni ma anche frutta secca, carboidrati semplici e grassi naturali.

Dieta scardsale

La dieta Scarsdale è un regime ipocalorico in cui si mangiano sostanzialmente proteine mentre vengono fortemente limitati i carboidrati. È un regime alimentare lampo che dura infatti solo 2 settimane più 2 di mantenimento e che promette una perdita di peso di circa 450-500 grammi a settimana.

Dieta del riso

La dieta del riso nella sua prima fase, considerata di disintossicazione, ha un apporto calorico davvero molto basso (circa 800 calorie). Si mangia sostanzialmente riso (meglio se integrale) con un filo d’olio, frutta e verdura. Nella seconda fase, invece, le calorie aumentano a 1200 e si possono inserire anche legumi e proteine animali magre, verdure crude, cotte a vapore o alla griglia, frutta fresca o essiccata e altri tipi di cereali (meglio se senza glutine). Per condire sono consentiti pochissimo sale e olio extravergine di oliva.

Ricette ipocaloriche

Orzotto con zucchine e pomodori

Ingredienti per 4 persone:

> 280gr di orzo precotto

> 1 cipolla

> 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva

> 2 zucchine 

> 10 pomodorini

> Sale e pepe q.b. Preparazione: far appassire la cipolla con qualche cucchiaio di acqua, poi unire l’orzo e fare tostare un paio di minuti, mescolando. Cuocere l’orzo come un risotto. Nel frattempo lavare, tagliare e cuocere al vapore e zucchine e tagliare in quarti i pomodorini.  Aggiungere le verdure all’orzo e completare con l’olio, regolando di sale e pepe.

Budino di fagioli cannellini 

Ingredienti per 4 persone:

> 300 grammi di fagioli cannellini cotti

> 100 ml di latte di soia

> 50 grammi di zucchero integrale

> 50 grammi di cioccolato fondente (minimo 70% cacao)

> 2 fogli di gelatina in lamine

> 5 foglie di mentuccia

Preparazione: lasciare ammorbidire la gelatina in acqua fredda, intanto frullare i cannellini. Spezzettare in scaglie il cioccolato. Sciogliere la gelatina in poco “latte” di soia tiepido, unire i cannellini frullati, il restante “latte” di soia, la menta e le scaglie di cioccolato. Mettere il budino negli stampini e far raffreddare in frigorifero per ameno 4 ore. Servire con guarnizioni a piacere, per esempio con fettine di fragole.

I benefici della dieta ipocalorica

La dieta ipocalorica viene utilizzata con lo scopo di aiutare le persone sovrappeso a ridurre la massa grassa. La perdita dei chili di troppo aiuta anche a ridurre il rischio di una serie di patologie metaboliche, problemi come l’ipertensione arteriosa, il diabete mellito, la gotta e altre patologie cardiovascolari.

La dieta ipocalorica aiuta a prevenire diverse malattie che colpiscono il fegato, i reni e tutto il microcircolo. Questa dieta agisce anche sul colesterolo LDL (colesterolo cattivo). Permette anche di abbassare i valori della pressione arteriosa.

In pratica questo regime alimentare dovrebbe essere utilizzato solo dalle persone in sovrappeso e non da quelle persone normopeso che vogliono perdere chili quando non ne hanno effettivamente bisogno.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

Guida Michelin

Michelin:la guida

 Michelin la storia della guida E’ stupefacente sapere che la guida Michelin nasce dalla vendita di pneumatici dall’azienda francese la cui mission è la produzione

Bevande estive: la cedrata

L’estate è quasi alle porte e ciò significa ritrovarsi più spesso in compagnia e aver voglia di rinfrescarsi; e quale bevanda migliore se non la

vino-cotto-

Vino Cotto

Il vino cotto, tradizione e storia di una ricetta   Mai sentito parlare del vino cotto? Si tratta di un prodotto della tradizione contadina tipico

Cibi del mondo: il sushi

Il sushi è uno dei piatti principali e caratteristici della cucina giapponese; apprezzato da molti e soggetto di interesse per altre popolazioni, il sushi si

storia del pan di spagna

Il Pan di Spagna storia

Il pan di Spagna, storia e ricetta   È una delle otto preparazioni base della pasticceria: parliamo del pan di spagna. Una base soffice e

Salse dal mondo: la senape

La senape è una salsa che spesso accompagna piatti di carne cotta o cruda, ma anche contorni come patate o verdure bollite e raffreddate; può

farfalle con ragu di carne

Ragù tutti i pezzi

Ragù i pezzi di carne utilizzati e la sua storia Immancabile piatto unico della domenica, con il sugo che condimento della pasta e la carne

torta di compleanno fatta in casa

Torte di compleanno fatte in casa

Torta di compleanno fatta in casa: idee Tanti trucchi e idee diverse per la preparazione di una torta di compleanno fatta in casa.  Festeggiare il

La frutta secca

La frutta secca è uno dei cibi più apprezzati, specialmente durante le feste al seguito dei lunghi pranzi e cene che riempiono tavole intere; ma

minipimer frullati

Minipimer a cosa serve

Minipimer cos’è e cosa serve Il minipimer è uno strumento molto usato in cucina per vari scopi e semplicissimo da utilizzare. Si tratta di un

La caramellizzazione

La caramellizzazione è un esempio importante di come il calore sia fondamentale in ambito culinario: per cuocere la carne, riscaldare cibo, preparare la pasta; ma

il-pesce-spada

Il pesce spada

Il pesce spada dove si pesca, come si cucina e quando  Il pesce spada è un pesce di mare di grossa taglia dalla carne rosata.

fermentino

Vermentino, tipologia di vino

Vermentino, storia e zona di produzione Il Vermentino è un vitigno che negli ultimi anni ha visto una progressiva espansione della sua coltivazione in Italia

Hummus e porridge

L’hummus e il porridge sono pietanze già conosciute e cucinate da tempo, ma hanno avuto un boom particolare specialmente negli ultimi due anni. Si tratta

uova-proprietà

Le uova come cucinarle!

Uova che passione tipologie diverse tempi di cottura Le uova sono un alimento base o ingrediente in numerose pietanze preparate in tutto il mondo. Senza

slow-food-marchio

Slow Food, la storia

Storia dello Slow Food  Cos’è Slow Food?  Slow Food è un movimento internazionale che promuove il giusto valore del cibo, associato alle tradizioni e al

logo cingue gusti

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

* indicates required

Autorizzo Micropedia ad inviarmi newsletter che riguardano il food magazine ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Puoi cancellarti in qualunque momento cliccando il link nel footer delle tue email che riceverai alla casella di posta indicata sul form. Per informazioni sulla nostra privacy policy visita cinquegusti.com

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.