logo cinque gusti

Cosa mangiare in spiaggia?

cosa-mangiare-in-spiaggia

 

La spiaggia è amata da tutti ed oramai le belle giornate si avvicinano, motivando la scelta di uscire all’aria aperta in totale sicurezza. La spiaggia è infatti una meta amata specialmente da noi italiani, che abbiamo delle coste molto ampie. Passare la mattinata al mare è assai piacevole sia in estate che ad inizio primavera: molte persone non vogliono andarsene neanche per pranzo, e consumano il proprio pasto sotto l’ombrellone. Tuttavia, la sabbia è fastidiosa, e scegliere il cibo adatto non è sempre semplice. A tal proposito, in questa guida andremo a capire come scegliere il cibo da portare in spiaggia, e vedremo alcune proposte convenienti per mangiare cibi sfiziosi in ottima compagnia!

Programmare i pasti per un picnic nel parco è abbastanza facile. Ma quando il vostro picnic si svolge sulla spiaggia, le cose infatti cambiano radicalmente, e ci sono alcuni fattori in più da tenere in considerazione prima di riempire gli zaini o la borsa termica. Il problema principale è che la sabbia è il peggior nemico del cibo, e le spiagge ne sono piene. È molto insidiosa ed ha la capacità di infiltrarsi nel cibo senza che uno se ne accorga. Nello scenario peggiore potrebbe capitare che la spiaggia sia esposta al vento, il che significherebbe che la sabbia e il sale potrebbero essere ovunque, attaccandosi a tutto ciò che è lontanamente appiccicoso, bagnato o, più generalmente, commestibile.

Queste sono tutte variabili da prendere in considerazione quando si vuole andare a fare un picnic in spiaggia. Alcuni cibi sono più pratici di altri, per cui andiamo a vedere come scegliere i cibi migliori da portare in spiaggia, e poi alcuni esempi di pietanze adatte a questo scopo.

Scegliere il cibo da portare in spiaggia

Cibi rinfrescanti per una giornata al mare

Passare delle ore sotto il sole della spiaggia può rivelarsi un’esperienza abbastanza stancante, anche se non stai facendo altro che oziare. Cibi freschi con un alto contenuto d’acqua ed i cibi salati vi aiuteranno a restare rinvigoriti e passare un pomeriggio in spiaggia con più energia. Non dimenticate mai di portare con voi molta acqua nella borsa frigo.

Cibi facilmente trasportabili sulla spiaggia

Dalla borsa frigo, all’auto, alla spiaggia, potrebbero passare ore da quando prepari il pranzo al momento in cui lo mangi. I migliori cibi da spiaggia dovrebbero essere in grado di resistere al calore. Questo significa che i cibi sensibili alla temperatura vanno esclusi a priori.

Cibi che non lascino sporco in giro

Quando si va in spiaggia a mangiare, l’obbiettivo è rendere le cose più semplici possibile. Non è ideale passare la propria giornata in spiaggia stando attento a cartacce o altri rifiuti, e certamente non vuoi lasciare nessun rifiuto sulla sabbia incontaminata. Basterà affettare l’anguria in anticipo, evitare gli snack impacchettati singolarmente, rompere i gusci delle noci prima di partire, eccetera.

I migliori cibi da portare in spiaggia

Uova bollite

Le uova bollite sono uno dei migliori cibi da portare con sé in spiaggia. Sono molto semplici e veloci da preparare, sono sazianti ed anche facili da pulire se capita che una folata di vento le sporchi di sabbia. Infine, sono anche deliziose da mangiare da tiepide, se il tenerle fresche è un problema.

Patatine

Le patatine sono il perfetto snack salato per soddisfare un languorino e incoraggiare a bere più acqua. Sono squisite anche da sole, il che significa che non c’è bisogno di fare confusione con salse aggiuntive che potrebbero creare qualche problema tecnico nel condimento.

Frutta pretagliata

La frutta è un ottimo cibo da portare in spiaggia, anche se alcuni frutti sonopiù facilmente trasportabili di altri. I lamponi, ad esempio, sono molto buoni, ma forse un po’ delicati per la spiaggia. Le fragole (con le cime già tagliate) si possono portare con estrema semplicità e sono anche facili (e gustose) da mangiare. Togliete i noccioli e le bucce prima di mettere la frutta nella borsa, in modo da non avere degli scarti da dover buttare via una volta in spiaggia. Si possono portare anche le mele, sebbene si potrebbero ossidare durante il tragitto. Per finire, l’uva è ottima da portare in spiaggia, specialmente se si separano gli acini dal raspo prima di partire.

Panini

È normale però desiderare un pasto un po’ più sostanzioso delle patatine e della frutta, ed in questo caso i panini fanno proprio al caso vostro. Il pane da toast può diventare molle durante il viaggio, ma del pane da panificio sarà un pranzo rapido e saziante da consumare sotto l’ombrellone, senza dimenticare che lo si può farcire come si preferisce!

come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef