logo cinque gusti

Torna StreetFoodFest 2022 al Porto Antico di Genova

StreetFoodFest

Dal 31 agosto al 4 settembre, la Piazza delle Feste del Porto Antico di Genova si trasforma nell’ormai tradizionale food market dedicato quest’anno alla sostenibilità e ai piccoli produttori locali, con 33 proposte gastronomiche d’eccellenza in perfetto stile street food. Tante conferme, come la collaborazione con Eataly Genova, e tante novità.

DI CHE SI TRATTA

StreetFoodFest 2022 sta arrivando al Porto Antico: giunta alla sesta edizione, la manifestazione dedicata al cibo di strada “d’autore” propone una selezione di ingredienti locali da piccoli produttori, ricette e, soprattutto, chef. La formula rimane invariata e, a oggi, innovativa quando si parla di street food: chef e piccoli produttori si cimentano nell’esperienza del market, proponendo un’offerta varia, esclusiva e gourmet.

Infatti, come ogni anno dal 2015, i ristoratori tradizionali studiano una proposta gastronomica particolare dedicata alla tradizione del cibo di strada: ricette tipiche, creazioni ad hoc e proposte uniche, dalla terra al mare, dalla tradizionale produzione regionale alla cucina fusion di ricerca. Il tutto offerto secondo lo stile street food: facile, veloce, buono – e quest’anno – vicino ai piccoli produttori e sostenibile. “Come per gli anni precedenti, abbiamo prestato particolare attenzione alla scelta dei ristoratori partecipanti, e alle aziende produttrici locali – racconta l’organizzazione – poiché è ormai evidente come la cucina di strada possa diventare sinonimo di mangiar sano e di qualità. La proposta gastronomica è incentrata su alcune ricette tipiche della tradizione ma anche per il primo anno una ricca proposta etnica e vegan, naturalmente in pieno rispetto della filosofia “street”.

Per l’edizione 2022, saranno 32 gli stand presenti: vincente si è dimostrata essere la formula a gettone, da cambiare alla cassa, per poter così assaggiare un po’ di tutto evitando le code.

IL TEMA

Per la sesta edizione, LA CUCINA DI STRADA INCONTRA I PICCOLI PRODUTTORI LOCALI – UN PRIMO PASSO VERSO LA SOSTENIBILITÀ. (vedi box)

I GRANDI PROTAGONISTI

Molti genovesi e liguri ma anche molti chef etnici e pasticceri, per la prima volta ospiti di questa edizione. Non soltanto ristoratori ma anche bar tender ed esperti tra i banchi del market: resident dalla prima edizione, Les Rouges con lo spritz genovese e il Gradisca Cafè con tanti ospiti dai migliori cocktail bar. Riconfermato anche Tazze Pazze per il caffè gourmet specialty e con la novità del cold brew, un caffè estratto a freddo. Poi, largo agli chef e alle loro creazioni: Eataly unita a il ristorante Il Marin con lo chef Marco Visciola e le sue creazioni innovative, Sale e Dede, Tiflis che quest’anno ci stupirà con una proposta di pesce, Rossocarne con lo street food a base di Cabannina. Presente con un’offerta 100% nostrana, Roberto Panizza e il suo Il Genovese, reduce dal Campionato del Mondo di Pesto al Mortaio e con la novità Pokè Makaja. Spazio alla pizza gourmet de Lo Scalo e di Matteo Moretti.

LE NOVITÀ

Genova è una città ricca di eccellenze, abbiamo deciso di valorizzarle con stand tematici a rotazione:

LO STREET FOOD NEL 2022 È ANCHE VEGAN

StreetFoodFest anche quest’anno c’è uno stand tutto VEGAN con le ragazze di JaaNù Gastronomia Vegana e con i deliziosi burger di Groove, in collaborazione con Planted. Presenti anche tante altre proposte vegetariane e vegane in moltissimi stand, dalle pokè vegan e gluten free di Makaja, agli involtini di Ruben passando dall’ormai celebre gelato cremoso alla sacher di Viganotti.

AGRI STREET FOOD

Vicini ai produttori e vicini alle realtà Agricole non potevamo non invitare i migliori agrichef, parteciperanno Terra e Cielo, La Casa della Lucertola, Emanuele Revello tutti con una proposta genuine e gourmet.

STREET FOOD ETNICO

Abbiamo chiesto anche ai tanti ristoranti etnici che per il primo anno partecipano di utilizzare materia prima locale, non mancano proposte dal Messico con il Ristorante Veracruz e con Peyote Tacos Bar, il baccalà di O Boteco e il ceviche di Sujey del Mi Rico Perù.

L’ISOLA DEI DOLCI E DEL CAFFÈ

Per concludere in bellezza, un buon gelato artigianale di Viganotti, un originale ghiacciolo alla birra di Luppola o una proposta dolce che a turno vedrà coinvolti la Patisserie 918 e Anna Ramò LAB. Proveremo poi la caffetteria gourmet di Tazze Pazze e il nuovo caffè estratto a freddo, dissetante e aromatico da bere ghiacciato: il cold brew.

GLI EVENTI

Tanto buon cibo ma anche tanta informazione e tanto intrattenimento durante la 5 giorni dedicata al cibo da strada di qualità. Tanti incontri con i produttori ed esperti di cucina che racconteranno la filiera produttiva locale legata alla cucina e alla ristorazione di qualità. Con i partner ONAF, ONAS e ONAV, tante degustazioni guidate di avvicinamento, per imparare a conoscere e apprezzare vini, salumi e formaggi, in collaborazione con Maninvino e Rossocarne. Andremo anche alla scoperta della mucca cabannina, con showcooking ed eventi dedicati.

Ogni giorno un evento dedicato alla mixology con il Gradisca i bartender genovesi, che presenteranno i loro cocktail creati con distillati e liquori prodotti artigianalmente. Federica di Sale e Dede ci preparerà la sua paella, Roberto Panizza pesterà il suo mortaio come da tradizione. Evento dedicato anche alla pesca sostenibile, alla salatura delle Acciughe e alla filettatura del pescato con Tiflis e Coldiretti Pesca Liguria. Tutti gli appuntamenti, eccetto dove indicato, sono gratuiti.

Elenco degli eventi di degustazione a pagamento, da prenotare (Max 15 persone)

Per prenotare visita il sito e compila il modulo Google -> http://streetfoodgenova.it/prenotazione-eventi

Durante il Festival vi aspettano 4 appuntamenti speciali solo su prenotazione – max 15 posti:

🔸 Venerdì 2 Settembre ore 19.30 ONAS con Rossocarne – Costo 5€ Assaggiamo la norcineria ligure con ONAS (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi)

🔸 Sabato 3 Settembre ore 19.30 ONAF e Rossocarne – costo 5€ Scopriamo i formaggi liguri attraverso i sensi ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio)

🔸 Domenica 4 Settembre

ore 17.30 Tazze Pazze – costo 5€ De-gustando il caffè – conosciamo il mondo degli specialty coffee Per Tazze Pazze caffè significa sostenibilità – cinque anni fa i ragazzi hanno acquistato le quote di una piantagione in Honduras: obiettivo raggiunto! Ora la loro è una filiera controllata e sostenibile, dal chicco alla tazza. La degustazione sarà aperta sia a chi ama il caffè, sia a chi non lo conosce affatto ma vuole saperne di più.

🔸 Domenica 4 Settembre

ore 19.30 – ONAV e Maninvino – costo 5€ Degustiamo consapevolmente il vino con ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino)

Prenotazione obbligatoria http://streetfoodgenova.it/prenotazione-eventi

SFF AWARDS

Abbiamo chiesto ai ristoratori di preparare un piatto speciale in collaborazione con un’azienda produttrice che lavora sul territorio con un basso impatto ambientale, ingredienti locali e da piccoli produttori. Nasce così la possibilità di votare agli awards il proprio piatto sostenibile preferito. All’uscita del Piazzale delle Feste inseriremo un QR CODE con cui potrete votare il vostro piatto street food sostenibile preferito: eat, scan, vote!

Gli espositori e le loro proposte

GLI IMMANCABILI

▪️Rossocarne

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • Hot-Dog di Cabannina,wuster 100% bovino fatto da noi ,ketchup alle rose , e Mayo allo zafferano dei Giovi
  • Rosetta con Battuta di Cabannina ,cipolla Bellendina caramellata ,julienne di zucchine trombetta ,e Mayo all’ curry dello Zafferano di Rosso
  • “Quando la Cabannina incontra il mare” la nostra versione del roast beef con salsa di acciughe e limone in collaborazione con il frantoio Sant’Agata di Oneglia

▪️Il Genovese

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • Trofie al pesto
  • Ravioli au Tucco

▪️Makaja

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • POKE HONOLULU salmone,avocado,edamame,mango,teriyaki,cipolla croccante
  • POKE SANREMO vegan – verdure saltate,cetrioli,insalata,olive taggiasche,pomodori secchi,olio evo, gocce di pesto,basilico

▪️Agricuoco Emanuele Revello

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • Risotto zucchine trombetta e prescisoa del caseificio Val D’Aveto con concassé di pomodori dell’orto – piatto vegetariano e senza glutine
  • Finger di torta baciocca con patate e pancetta, uova, piatto senza glutine
  • Finger di torta di riso e bietole del nonno, uova e lattosio, piatto vegetariano e senza glutine

▪️TIFLIS & Coldiretti Pesca

Dal 2 al 4 Settembre

  • Cono di pesce fritto (acciughe e totani) in collaborazione con Coldiretti Pesca (pescatori della Darsena)
  • Panino con spinaci totani alla piastra con crema di fagioli cannellini
  • Triangolo con Acciughe marinate

▪️Sale & Dede

Dal 2 al 4 Settembre

  • Acciughe ripiene alla Pippi con scorze di agrumi dell’Azienda agricola Tortonesi di Sant Olcese
  • Panino con pulled pork composta di guanciale scalogno e fichi e pecorino

▪️Lo Scalo

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • Pani câ meusa (panino con la milza) dell’Azienda Agricola Forte Diamante
  • Arancino
  • Pizza fritta

VEGAN STREET FOOD

▪️JaaNù gastronomia vegana

Dal 31 Agosto al 2 Settembre

  • Panino gluten free alle castagne con hamburger Jaa Nu meat con chutney di fichi e cipolla rosa della cascina Castello, noci tostate e maionese ai savoi (farina di castagne, fichi e Savoia dell’azienda agricola Ca de Bricchi)
  • Focaccina di farro e lievito madre con cotoletta Jaa Nu’meat, Pomodori pursemina conditi dell azienda Ca de Bricchi e crema al limone

▪️Groove

Dal 31 Agosto al 2 Settembre

  • Proposte vegan in collaborazione con Planted

STREET FOOD LATINO

▪️Peyote

31 Agosto

  • Burrito Crockfish – tortilla grande di grano farcita con lattuga, guacamole, riso basmati, lampuga fritta, salsa di peperoncini verdi, maionese al lime)
  • TACO GUERRILLA Due tortillas di mais farcite con patate dolci, pomodoro, feta e crema di mandorle leggermente piccante)
  • TACO BABA Due tortillas di mais farcite con pollo al curry, mela verde e prescinseua)

▪️O Boteco

1 Settembre e 2 Settembre

  • Empadas di baccalà con pesto con basilico aeroponico della Fattoria di Pol
  • Riso venere con baccalà, verdure e latte di cocco
  • Bacalhau com broa – baccalà al forno con patate

▪️Veracruz

3 Settembre

  • Pozole – ricetta di origine precolombiana a base di mais bianco, maiale e spezie; da condire a piacimento con totopos (chips di tortillas), isalata iceberg, ravanelli, origano, fettine di lime e peperoncino in polvere.
  • Tacos de Pescado en estilo ensenada (2 tacos) – tortilla di mais croccante ripiena di pesce bianco “capiado” (passato in pastella e fritto), verdurine( carotine, cavolo viola ed insalata iceberg, pico de gallo e salsa chipotle
  • Burrito de barbacoa – tortilla di frumento di 25 cm ripiena di stracotto di manzo, riso, crema di fagioli neri e cheddar

▪️Mi Rico Perù

4 Settembre

  • Ceviche
  • Empanadas

STREET FOOD DI CARNE

▪️Porcapancetta

31 Agosto e 1 Settembre

  • Panino con Porcapancetta classica accompagnata da senape di Digione a grani
  • Panino con Porcapancetta Speziata accompagnata dal Ketchup
  • Panino con la Porcapancetta accompagnata da crema di tartufi neri

▪️Patalin

2 Settembre

  • La Trombetta :patata ripiena di zucchine trombetta in escapece alla mentuccia,salsiccia bio di capenardo e prescinseua

▪️Scialla Kebab Contemporaneo

3 Settembre

  • Kebab gourmet con salina allo yogurt dell’azienda Cascina Battura

▪️Ruben

4 Settembre

  • Pulled chicken. Panino di pollo marinato, sfilacciato, con salsa al cumino artigianale, croccante di patate e insalata.
  • Tequeños. Involtini di pasta filo ripieni formaggio o di verdure. Anche in versione Vegan senza formaggio – Con il primosale di Mirella dell’azienda Agricola Lavagè

GELATI

▪️Luppola

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • LUPPOLIPPO – ghiacciolo alla birra Luppola in tre varianti: Dea, Flora e LUPPOLIPPO alla Luppola Circe

▪️Gelateria Romeo Viganotti

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • Gelato artigianale con latte di Cabannina

🍰PASTICCERIE

▪️Patisserie 918

31 Agosto e 1 Settembre

  • Tiramisù 2.0 con il caffè di Tazze pazze
  • Tarte citron
  • Mousse cioccolat VEG
  • Biscotteria

▪️Patisserie 918

2 e 3 Settembre

  • Torta Cannolo con crema di ricotta di pecora di “Agriturismo La casa della lucertola “, arancia candita e crumble ai pistacchi (gluten free)
  • Biscotteria

▪️Viganotti

4 Settembre

  • Panna cotta VEG

CAFFÈ

▪️Tazze Pazze

Dal 31 Agosto al 4 Settembre

  • Caffè espresso El Salvador
  • Cold Brew Coffee
  • Chai latte veg

Tutti i caffè proposti sono Specialty

PROGRAMMA EVENTI COMPLETO

Tutti gli appuntamenti, eccetto dove indicato, sono gratuiti.

Scopri di più sul sito http://www.streetfoodgenova.it/

Mercoledì 31 Agosto

  • 19.30 – Cocktail – con Elena Romanelli, Brand Ambassador Fred Jerbis e i barman di Zupp – Fred Jerbis, gli spiriti dell’alchimista Fred Jerbis nasce in Friuli per opera di Federico Cremasco, con un passato (ma anche un presente…) da barman e una profonda conoscenza dei prodotti della natura dai quali ricava i suoi prodotti; Federico esprime una forte passione ma anche una importantissima competenza in ogni settore possa riguardare la produzione di prodotti così particolari. Scopriamoli insieme ad Elena, brand ambassador Fred Jerbis
  • 20.00 – Showcooking – con Paolo Ferralasco, chef di Zupp La cucina sostenibile
  • 21.00 – diretta live – Liguria Pride LIVE Il Liguria Pride LIVE in una nuova location insolita.. Una puntata speciale, direttamente dal tendone dello Street Food FEST! Proveremo (di nuovo) a parlare di cibo, essendone circondatə questa volta!! Ospitə e cotillon, attente voi persone del pubblico perché potreste essere coinvolte in prima persona.. ma non vi sveliamo niente, per scoprirlo dovrete essere presenti!

Giovedì 1 Settembre

  • 18.30 – Cocktail – con Marina Porotto – Mocktail, nuove tendenze nella miscelazione
  • 19.30 – Showcooking – con Nicolò Quatrida Patisserie 918 – Tiramisù 2.0 Durante l’evento racconteremo l’evoluzione del dolce, partendo dalla sua forma classica e tradizionale fino alle sue forme più moderne, ed in particolare come l’abbiamo pensato noi di Patisserie 918. Ci sarà poi una piccola parte dimostrativa relativa al montaggio del dolce e la sua decorazione.
  • ore 20.30 – Showcooking – con Marco Visciola & Emanuele Revello

Venerdì 2 Settembre

  • ore 18.30 – Cocktail – Staff del Gradisca – Gradisca Cafè presenta “Basanotto e Barzotto
  • ore 19.30 – Degustazione – ONAS con Rossocarne – Costo 5€ – su prenotazione

Assaggiamo la norcineria ligure

ONAS (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi) ci propone una degustazione guidata con una breve introduzione alla produzione e alla classificazione dei salumi. Assaggeremo, applicando i principi dell’analisi sensoriale, alcuni prodotti liguri preparati da Rossocarne. Prenotazione obbligatoria http://streetfoodgenova.it/prenotazione-eventi

  • ore 20.30 – Showcooking – con Roberto Panizza Pesto a manetta – facciamo il pesto al mortaio

Sabato 3 Settembre

  • ore 12.30 – Laboratorio – Matteo Zedda di Tiflis e Eva e Massimo Lupi Coldiretti Pesca Liguria – Salatura Acciughe e Filettatura del pescato In collaborazione con Coldiretti Pesca abbiamo pensato di proporvi 2 laboratori dedicati al MIGLIO ZERO ovvero il pescato di stagione del nostro mare. Oltre ai due laboratori ci teniamo particolarmente nel diffondere la cultura della stagionalità del pescato, del legame col territorio e il ciclo virtuoso di sostenibilità
  • ore 13.30 – Showcooking – Jessica Musumeci Patalin & Stefano Chellini Macelli 44 – Il triangolo nostrano Mangiare la carne si, ma mangiarla buona. Costa di piu quella bio? Mangiarne meno è la soluzione. Una zucchina,una patata,una salsiccia e la prescinseua. Parleremo di questi ingredienti del territorio,di come un piatto può essere nutriente,sano e saporito prestando attenzione alla provenienza, di come è più sano anche per le relazioni umane e la vita comprare sotto casa.
  • ore 18.30 – Cocktail – Staff del Gradisca & Daniel Fida – Gradisca Cafè presenta “Il tesORO dello zafferano Di Rosso”
  • ore 19.30 – Degustazione – ONAF e Rossocarne – costo 5€ – su prenotazione

Scopriamo i formaggi liguri attraverso i sensi

ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio) ci illustrerà le tipologie ed i metodi di produzione di alcuni formaggi liguri. Con uno sguardo ai luoghi e un cenno alla storia degusteremo, attraverso le tecniche di analisi sensoriale, i prodotti selezionati da Rossocarne. Prenotazione obbligatoria http://streetfoodgenova.it/prenotazione-eventi

  • ore 20.30 – Showcooking – Federica Dentice di Sale & Dede

Paella Live! Con le verdure dell’azienda Agricola Tortonesi di Sant’Olcese e lo zafferano Di Rosso

Domenica 4 Settembre

  • ore 12.30 – Showcooking – Andrea Farsaci & Marco Benvenuto – Pani câ meusa (panino con la Milza) Lo chef Andrea Farsaci preparerà il piatto tipico dello street food siciliano con prodotti liguri e provenienti da piccole locali presentato dal giornalista Marco Benvenuto di Zena a Toua
  • ore 13.30 – Showcooking – Sara e Francesca Cartisano di Makaja – Prepariamo i roll giapponesi Scopriamo come preparare i futomaki fritti croccanti, i famosi roll giapponesi che per l’occasione incontrano i prodotti del Mediterraneo
  • ore 16.30 – Showcooking – Matteo Badaracco di Rossocarne – “Quando la Cabannina incontra il mare” la nostra versione del roast beef con salsa di acciughe e limone iDall’allevamento alla tartare – incontro con l’allevatore Amato Cossu e con il macellaio Matteo Badaracco alla scoperta dei diversi tagli e i loro migliori utilizzi
  • ore 17.30 – Degustazione – Tazze Pazze – costo 5€ – su prenotazione De-gustando il caffè – conosciamo il mondo degli specialty coffee Per Tazze Pazze caffè significa sostenibilità – cinque anni fa i ragazzi hanno acquistato le quote di una piantagione in Honduras: obiettivo raggiunto! Ora la loro è una filiera controllata e sostenibile, dal chicco alla tazza. La degustazione sarà aperta sia a chi ama il caffè, sia a chi non lo conosce affatto ma vuole saperne di più. Prenotazione obbligatoria http://streetfoodgenova.it/prenotazione-eventi
  • ore 18.30 – Cocktail – Staff del Gradisca – Gradisca Cafè presenta “Gradisca Spirits”
  • ore 19.30 – Degustazione – ONAV e Maninvino – costo 5€ – su prenotazione

Degustiamo consapevolmente il vino

ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino) ci chiarirà come approcciare l’assaggio del vino. Dopo una breve panoramica storica sulla viticultura e sulla produzione del nettare di Bacco, potremo degustare i vini selezionati da Maninvino. Prenotazione obbligatoria http://streetfoodgenova.it/prenotazione-eventi

LA STORIA

La manifestazione nasce nel 2015 da un’idea di alcuni ideatori di eventi genovesi in merito al binomio, spesso sottovalutato, cibo da strada – qualità. L’evento mette in pratica un progetto ben preciso: portare gli chef liguri più rinomati in piazza, mettendoli alla prova con una tipologia di ristorazione spesso distante dalle loro abitudini, materializzando, de facto, un incontro e confronto aperto. Il format è un successo fin dalla primissima edizione. Con una media di 5000 presenze giornaliere, StreetFoodFest si è imposta come una delle manifestazioni di settore di maggiore interesse nazionale: non soltanto la possibilità di assaggiare proposte della gastronomia tipica in una nuova veste, bensì la sfida lanciata agli chef, sempre molto attenti e pronti a nuove esperienze. Così, dal 2016, grazie alla partnership con Eataly, StreetFoodFest apre le porte all’Italia intera con nuovi abbinamenti e nuove proposte: gli chef che aderiscono, interpretano gli ingredienti relativi alla loro tradizione a tavola o, come spesso è accaduto, osano proponendo vere e proprie offerte gourmet.

La Cucina di strada è arte di comunicare e per noi, sia il cibo che la strada, sono storie da raccontare e assaporare seriamente.


IL TEMA – SOSTENIBILITÀ’ E PICCOLI PRODUTTORI

In questo periodo la parola -sostenibilità- è sulla bocca di tutti: nella politica, con contorni spesso differenti (ambiente, ecologia, salute sociale, inclusione), nell’economia come sinonimo di innovazione, nella pubblicità, con grandi aziende che sempre più frequentemente pongono questo termine nell’headline della propria comunicazione.

L’Agenda ONU 2030 presenta i 17 obiettivi di questo processo verso un cambiamento necessario al pianeta per sopravvivere: non solo ambiente e clima, ma sostenibilità sociale ed umana.

Le domande che sorgono sono almeno due:

  1. è chiaro a tutti il significato di questo termine?
  2. è sufficiente dichiarare che si è sostenibili senza spiegare il perché?

La sostenibilità è una consapevolezza acquisita di recente che tiene conto del fatto che le risorse disponibili sulla Terra, come aria, acqua potabile, suolo non sono illimitate: è necessario lavorare alla possibilità di crescere economicamente proteggendo il nostro ecosistema e preservando risorse da destinare alle generazioni future.

L’economia circolare sta diventando sempre più il paradigma della sostenibilità in quanto si pone come obiettivo di riuscire a superare l’attuale modello economico lineare, quello dell’usa e getta. Quindi non solo riduzione dei rifiuti, bensì valorizzazione dei rifiuti stessi e del loro impiego nella produzione di nuovi prodotti e di energia.

L’attuale impostazione dei sistemi di produzione alimentare causa danni all’ambiente. In questo senso il passaggio da un’economia lineare a una circolare implica un vero e proprio cambio di approccio: ogni prodotto in ogni sua fase di vita dovrà ridurre le risorse impegnate nella produzione e diminuire gli scarti di prodotti ed i rifiuti a fine ciclo.

Nella ristorazione sostenibile l’elemento cardine è l’attenzione al cibo, sempre e comunque. Non basta, infatti, assicurarsi che le materie prime utilizzate siano fresche e gustose, ma anche che siano prodotte in una maniera quanto più possibile sostenibile. Sì, perché a volte anche i prodotti più freschi possono essere coltivati utilizzando sostanze chimiche o essere trasportati su mezzi altamente inquinanti.

Gli elementi fondamentali sono: ritorno del chilometro zero in contrapposizione alla globalizzazione dello scorso decennio, menù a basso impatto di CO2, economia circolare, gestione oculata delle materie prime.

Quando cerchiamo sul web la definizione di progetto sostenibile, troviamo: un progetto che è in grado di soddisfare i bisogni della generazione presente, senza compromettere la possibilità che le generazioni future riescano a soddisfare i propri.

Sono nati, recentemente, regolamenti in diversi contesti, che mirano a contrastare il fenomeno del greenwashing e a favorire l’afflusso di investimenti verso la sostenibilità, creando uno standard, imponendo a tutti gli attori coinvolti di adottare la stessa terminologia (che diviene, difatti, standardizzata) e di introdurre gli stessi parametri per dichiarare in che modo si è sostenibili.

Ancora troppo spesso quando si parla di green marketing, di sostenibilità e di comunicazione ambientale ci si può trovare di fronte a chi ritiene di essere sostenibile solo perché ha installato dei pannelli fotovoltaici sul tetto o perché ha sviluppato una bella campagna ‘patinata’ per la raccolta differenziata. Ancora troppo spesso certe organizzazioni pensano di aver attivato un percorso virtuoso perché sponsorizzano la squadra di calcio locale, perché dirottano le spese per i regali di Natale ai clienti verso il sostegno a un’associazione umanitaria o perché organizzano una cena di beneficenza. Spesso la sostenibilità resta schiacciata sui concetti di risparmio energetico, sulla gestione dei rifiuti o, più in generale, sull’eco-compatibilità, restando così confinata nell’ambito ambientale. Abbracciare la sostenibilità è un processo che richiede investimenti, partecipazione, tempo. Isolo dopo tutto questo avrà senso una misurazione, una validazione e, alla fine, a una comunicazione degli impatti e dei risultati.

In occasione della nuova edizione dello Street Food Fest, abbiamo chiesto ai nostri colleghi e amici di condividere con noi questo sforzo, questo approccio che proponiamo anche a chi deciderà di partecipare a questa manifestazione.

È un’occasione per tutti di verificare quanto siamo capaci e disponibili al cambiamento, alla ripartenza.

digital food libro di marco ilardi
Leggi Digital food il nuovo libro di Marco Ilardi
come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef
libro marco ilardi
Digital Food il libro di Marco Ilardi
Contenuti riservati a Cinque gusti