logo cinque gusti

Ottobre in Val Gardena fra cucina tipica e visite guidate

Val Gardena Segra Sacun

Ogni ottobre a Ortisei, in Val Gardena, si organizza Segra Sacun: è un mercato secolare che rappresentava il momento del baratto e che oggi è occasione per rinverdire i riti locali e promuovere i prodotti culinari tradizionali. Segra Sacun, quest’anno, cade in concomitanza di un altro evento di cui vi parleremo, Culinarium Urtijei, imperdibile per visitare i produttori artigianali alto atesini.  Andiamo però per gradi, vi raccontiamo tutto. Pronti?

Val Gardena Ortisei con Segra Sacun

Il mercato di Ortisei inizia sempre di lunedì, successivamente alla classica celebrazione domenicale della Chiesetta di San Giacomo. Quest’anno la data è il 10 ottobre. Come anticipato, le sue origini si radicano nel passato lontano, quando addirittura era ancora possibile barattare merci.

Le giornate di Segra Sacun erano anche le giornate di festa degli scapoli e delle nubili, grazie al rito delle pere, rito che rimane ancora intatto ai nostri giorni. Era in uso, e lo è ancora, che le ragazze non sposate ricevessero dal loro pretendente una pera. Non una pera qualunque, ma una pera decorata con un fiocco colorato.

Alla ragazza che riceveva il dono toccava (e tocca ancora) ricambiarlo con un altro regalo, nello specifico un uovo dipinto a mano. Nei giorni festivi di Pasqua il pretendente doveva (e deve) concludere il cerimoniale amoroso ritirando di persona, dalle mani della nubile, il suo uovo. Questo rito di corteggiamento ai giorni nostri non si fa più regalando una pera vera, ma pere in legno, colorate e decorate, vendute proprio durante il mercato Segra Sacun. C’è un tornitore diventato famoso per questo: Samuel. Sotto il suo sguardo vigile e la sua guida, Samuel aiuta i visitatori di Ortisei a creare la pera di legno decorata, scegliendo il legno preferito, come il larice, l’abete rosso o il noce.

Culinarium Urtijei: l’evento gastronomico di Ortisei

Unitamente al mercato locale tradizionale, Ortisei sarà sede anche di un evento gastronomico molto ricco, Culinarium Urtijei, che si terrà dal 1° ottobre al 23 dello stesso mese. Al centro dell’evento e dei suoi molteplici appuntamenti, c’è la tipica cucina gardenese e la celebrazione delle sue radici contadine. La Val Gardena è nota per la sua grande varietà culinaria e per i suoi ristoranti stellati, fra cucina tipica e internazionalità, e per tutti quei locali in cui la cucina delle valli è tutelata a partire dalle materie prime, cercate fra viticoltori e agricoltori delle valli. Culinarium Urtijei porterà i buongustai alla scoperta di ricette tipiche e alla ricerca della fonte prima del buon mangiare: il mondo contadino, fra escursioni e visite. Eccone alcune:

Escursione ai salici: “La nostra carne”: questo è il motto con cui allevatori e ristoratori della Val Gardena lavorano insieme per trasformare la carna di vitelli, bovini, maiali e pecore della valle, in prelibatezze culinarie. Le guide escursionistiche accompagneranno i visitatori a conoscere i contadini, i loro masi e gli animali felici.

Visita alla fattoria delle capre: l’agricoltore David di Laion alleva capre di montagna secondo principi ecologici. Nel suo caseificio produce latte, yogurt, panna cotta, budino e formaggio fresco. Una guida escursionistica accompagnerà gli ospiti, da Ortisei lungo il “Sentiero della Posta” fino al maso Goashof, dove David li accoglie per una piccola degustazione e spiega il suo progetto sostenibile.

Un viaggio nel passato: grazie alla posizione favorevole, la frazione di Bulla è stata considerata il granaio della Val Gardena. La coltivazione del grano e il mestiere del mugnaio saranno spiegati durante una visita guidata agli antichi mulini di Bulla, che risalgono al XVIII/XIX secolo e sono parzialmente conservati e ristrutturati. 

Val Gardena dove si trova

La Val Gardena è in Alto Adige ed è la valle delle Dolomiti “per eccellenza”, Patrimonio naturale mondiale dell’UNESCO. In questo luogo incantato, oltre a mangiar bene,  si possono ammirare fenomeni naturali unici, da vivere in tutta la loro stupefacente bellezza: dai contrasti di colore in primavera, alla flora alpina che sboccia sugli alpeggi a inizio estate, fino alle  romantiche giornate autunnali, con gli impressionanti paesaggi montani infuocati delle “Burning Dolomites”. A Dicembre, poi, la valle diventa il paradiso degli sport sulla neve. Questa valle è l’Eldorado per gli escursionisti, i climber e i mountain biker, gli amanti della montagna.

Informazioni: www.valgardena.it

 

digital food libro di marco ilardi
Leggi Digital food il nuovo libro di Marco Ilardi
come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef
libro marco ilardi
Digital Food il libro di Marco Ilardi
Contenuti riservati a Cinque gusti