fbpx

Donne chef: Nadia Santini stella Michelin

Donne-chef-Nadia-Santini-stella-Michelin

Lo chef Nadia Santini dal Pescatore

Nonostante il luogo comune più diffuso in occidente veda la donna alle prese con i lavori di cucina, quello della ristorazione è un panorama in cui si affermano molto di più gli uomini.

Eppure, nel firmamento della ristorazione Italiana, abbiamo molte chef donne. Prima fra tutte, è la chef 3 Stelle Michelin Nadia Santini (unica donna attualmente ad aver ricevuto questo riconoscimento) con il suo Ristorante Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio.

La cucina è “una cosa da donne” solo in casa

È questa la conclusione a cui si giunge osservando la platea degli chef famosi nel mondo. Infatti, disponiamo di molti più volti maschili che femminili.

Uno dei fattori a determinare questa sproporzione è il tempo. Anche in cucina l’uomo può dedicare al lavoro più tempo della donna.

Perché la donna è madre e deve occuparsi della famiglia. La domenica e durante le feste non può essere impegnata con il suo lavoro.

Ma chi l’ha detto?

Il mondo occidentale – sempre dedito all’emancipazione e al riconoscimento di uguali diritti per tutti – è avvolto dalla nube di un enorme paradosso: dove le donne vengono viste come regine del focolaio ma impossibilitate ad affermarsi nell’imprenditoria gastronomica.

Sono le stesse donne a contribuire all’ampliamento di questo paradosso in cui l’uomo, in casa propria, deve limitarsi a sedersi a tavola e consumare. Fuori dalle mura domestiche, può altresì lavorare alla propria emancipazione professionale consapevole che a casa c’è sua moglie che lo aspetta danzando allegramente con il ferro da stiro in una mano e la scopa nell’altra.

Questi luoghi comuni, ancora vivi nel 2021, danno modo a queste sproporzioni di alimentarsi. Eppure, volti come quello di Nadia Santini, fanno ben sperare in un’emancipazione femminile fatta non solo di parole, ma anche di fatti.

Se ho “recensito” questo ristorante già’ oggetto di migliaia e migliaia di opinioni e’ solo perché’ a parer mio l’alta cucina non e’ ne’ patrimonio esclusivo d’oltralpe né di necessità deve “guardare al passato”

La cucina nelle vene

La famiglia Santini la cucina la porta dentro da generazioni. È una storia cominciata nel lontano 1925 che viene tramandata ancora oggi dai figli di Nadia e Antonio (entrambi i coniugi insieme ai due figli portano avanti l’opera di ristorazione cominciata da Antonio Santini, il nonno del marito di Nadia da cui egli eredita il nome e la passione per la cucina).

La vocazione nasce durante il loro viaggio di nozze in Francia: è lì che capiscono cosa vogliono fare e come realizzarlo. È lei stessa ad affermare che, durante quel viaggio del 1974 con ad Antonio, ha scoperto l’arte del vivere bene e della grande cucina.

La ricerca della verità

Questo è il modo in cui la stessa chef Nadia definisce la sua cucina di famiglia. Una cucina essenziale che ha lo scopo di valorizzare i migliori prodotti della natura. La sintesi perfetta tra semplicità e valorizzazione dei prodotti.

Uno dei best of della cucina di Nadia Santini, è senza dubbio la pasta ripiena. Ma ciò che ha reso il Ristorante Dal Pescatore così importante, è la cura e la minuzia con cui propone giorno dopo giorno tutti i piatti della tradizione Mantovana.

Una donna alla guida della dinastia di cuochi

Ciò che più mi fa sorridere leggendo la storia di Nadia Santini chef, è il modo in cui abbia rotto inconsapevolmente ogni schema e convenzione sociale.

Pensate a una donna con i valori e le credenze di un tempo – non dimentichiamo che la Santini è pur sempre nata nel ’54 – che conserva il cognome del marito ma allo stesso tempo prende in mano le redini del percorso imprenditoriale della famiglia del coniuge.

Insomma… una donna d’altri tempi che ha, involontariamente, contribuito notevolmente all’uguaglianza di genere e al riconoscimento dei diritti delle donne… anche nell’alta cucina!

Spezzo una lancia anche a favore di tutti gli uomini della famiglia Santini, che si sono dimostrati estremamente saggi e moderni ad accettare un tale cambiamento che, negli anni ’80, non poteva di certo essere percepito come qualcosa di normale.

Oggi, al fianco di Nadia Santini, ci sono ancora molti uomini: in primis il marito Antonio e a seguire i due figli Giovanni e Alberto che, della madre hanno apprezzato talmente tanto la cucina da decidere di imparare a farne un’arte propria.

>>> La famiglia Iaccarino tra preservazione dei prodotti locali e innovazione conquista la Stella Verde Michelin 2021

Le donne in cucina

La chef Santini dà uno schiaffo morale bello e buono a tutti coloro che affermano che la cucina sia una “cosa da donne” solo all’interno delle mura domestiche. E dimostra che fare la madre e la moglie è possibile anche lavorando sodo alle proprie passioni.

Nadia è una promotrice del buon gusto e dei sapori genuini. Una madre che, ai figli non ha fatto mancare niente ed è riuscita a non far mancare niente neanche a sé stessa.

Nadia definisce la sua cucina “umanistica” grazie allo spessore storico sentimentale e persino antropologico

Ha portato avanti con forza e perseveranza i suoi progetti imprenditoriali riuscendo talmente tanto bene nel suo lavoro, che anche i figli hanno finito per innamorarsi del mondo della ristorazione.

Il tempo, la famiglia, i figli, sono solo scuse e falsi miti che vogliono relegare la donna negli angoli della società.  Ma il tempo della divisione del lavoro volge ormai al termine e la famiglia di Giovanni Santini lo aveva capito già 47 anni fa!!

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli

Guida Michelin

Michelin:la guida

 Michelin la storia della guida E’ stupefacente sapere che la guida Michelin nasce dalla vendita di pneumatici dall’azienda francese la cui mission è la produzione

Bevande estive: la cedrata

L’estate è quasi alle porte e ciò significa ritrovarsi più spesso in compagnia e aver voglia di rinfrescarsi; e quale bevanda migliore se non la

vino-cotto-

Vino Cotto

Il vino cotto, tradizione e storia di una ricetta   Mai sentito parlare del vino cotto? Si tratta di un prodotto della tradizione contadina tipico

Cibi del mondo: il sushi

Il sushi è uno dei piatti principali e caratteristici della cucina giapponese; apprezzato da molti e soggetto di interesse per altre popolazioni, il sushi si

storia del pan di spagna

Il Pan di Spagna storia

Il pan di Spagna, storia e ricetta   È una delle otto preparazioni base della pasticceria: parliamo del pan di spagna. Una base soffice e

Salse dal mondo: la senape

La senape è una salsa che spesso accompagna piatti di carne cotta o cruda, ma anche contorni come patate o verdure bollite e raffreddate; può

farfalle con ragu di carne

Ragù tutti i pezzi

Ragù i pezzi di carne utilizzati e la sua storia Immancabile piatto unico della domenica, con il sugo che condimento della pasta e la carne

torta di compleanno fatta in casa

Torte di compleanno fatte in casa

Torta di compleanno fatta in casa: idee Tanti trucchi e idee diverse per la preparazione di una torta di compleanno fatta in casa.  Festeggiare il

La frutta secca

La frutta secca è uno dei cibi più apprezzati, specialmente durante le feste al seguito dei lunghi pranzi e cene che riempiono tavole intere; ma

minipimer frullati

Minipimer a cosa serve

Minipimer cos’è e cosa serve Il minipimer è uno strumento molto usato in cucina per vari scopi e semplicissimo da utilizzare. Si tratta di un

La caramellizzazione

La caramellizzazione è un esempio importante di come il calore sia fondamentale in ambito culinario: per cuocere la carne, riscaldare cibo, preparare la pasta; ma

il-pesce-spada

Il pesce spada

Il pesce spada dove si pesca, come si cucina e quando  Il pesce spada è un pesce di mare di grossa taglia dalla carne rosata.

fermentino

Vermentino, tipologia di vino

Vermentino, storia e zona di produzione Il Vermentino è un vitigno che negli ultimi anni ha visto una progressiva espansione della sua coltivazione in Italia

Hummus e porridge

L’hummus e il porridge sono pietanze già conosciute e cucinate da tempo, ma hanno avuto un boom particolare specialmente negli ultimi due anni. Si tratta

uova-proprietà

Le uova come cucinarle!

Uova che passione tipologie diverse tempi di cottura Le uova sono un alimento base o ingrediente in numerose pietanze preparate in tutto il mondo. Senza

slow-food-marchio

Slow Food, la storia

Storia dello Slow Food  Cos’è Slow Food?  Slow Food è un movimento internazionale che promuove il giusto valore del cibo, associato alle tradizioni e al

logo cingue gusti

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

* indicates required

Autorizzo Micropedia ad inviarmi newsletter che riguardano il food magazine ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Puoi cancellarti in qualunque momento cliccando il link nel footer delle tue email che riceverai alla casella di posta indicata sul form. Per informazioni sulla nostra privacy policy visita cinquegusti.com

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.